Percorsi mtb in Carnia
Itinerario 03
Discesa dal rifugio Lambertenghi

Vai agli altri itinerari di questa area


Aggiornamento: 7/2001
Punto di partenza: rifugio Pichl
Come arrivare: Il rifugio è raggiunto dall'Austria con una strada sterrata.
Itinerario.
Dal rifugio austriaco Pichl ci dirigiamo verso l'Italia costeggiando il lago.
Raggiungiamo rapidamente il valico ed il sottostante rifugio Lambertenghi (0,8 km).
Dal rifugio scendiamo sulla ripida mulattiera, con lunghi tratti impedalabili, ed arriviamo all´inizio di una strada sterrata (km 2,7) dove il segnavia va a sinistra.
Trascuriamo il segnavia e restiamo sulla strada. Dopo 500 metri superiamo a spinta un tratto franato al di sotto del quale ritroviamo la strada in corrispondenza di un tornante.
Scendiamo a guadare un rio, saliamo un poco e scendiamo definitivamente. Ci inseriamo sulla strada che sale al rifugio Marinelli e scendiamo a destra al vicino rifugio Tolazzi (km 4,5).
Forni Avoltri si trova a 9,5 km.
Dislivello: 610 m fino al Tolazzi.
Ciclabilità: 70%
Osservazioni: Itinerario molto difficile. Lo indico perchè, se siete al Lambertenghi, sappiate che si può scendere.

 mappa


Downhill from the shelter Lambertenghi

Updating:
  7/2001
Start point: Pichl hut
How to arrive: The Hut is reached from the Austria by a dirt road.
Itinerary.
From the Austrian shelter Pichl we go toward Italy skirting along the lake.
We quickly reach the pass and the underlying shelter Lambertenghi (0,8 kms).
From the shelter we go down on the steep mule-track, with long no cycling tracts, and we reach the beginning of a dirt road (km 2,7) where the trail sign goes to the left.
We neglect the trail sign and we stay on the road. After 500 meters we get over a slipped tract below which we find again the road in correspondence of a hairping curve.
We go down to ford a brook, go up a few and we definitely go down. We insert there on the road that climbs to the shelter Marinelli and we go down to the right to the close shelter Tolazzi (km 4,5).
Forni Avoltri is to 9,5 kms.
Gradient: 610 ms up to the Tolazzi.
On saddle: 70%
Observations: very difficult Itinerary. I described it because, if you are to the Lambertenghi, you know that you can go down.