Percorsi mtb in Valle di Cogne
itinerari diversi

a - Dal cantiere Colonna a Gimillan
Si aggirano gli edifici della miniera raggiungendo l'ampio piazzale situato a ponente. All'estrema destra parte un sentiero che scende a strette svolte a fianco dei detriti dell'estrazione mineraria.
Dopo poco il sentiero inizia a traversare a destra con qualche punto delicato per la ripidezza del pendio e per il rischio di caduta di pietre dal costone sovrastante. Proseguendo si sale fino ad una spalla prativa dal grande panorama.
Si prosegue in discesa, ancora con qualche punto un po' esposto, finché finalmente si può proseguire per la discesa ripida, ma sicura. Arrivati quasi al termine del bosco la traccia si confonde a causa del calpestio delle mandrie, ma non è un problema perché tutte le tracce conducono all'alpe Ecloseur sotto alla quale si ritrova il ponte dell´itinerario 4.
Da qui si prosegue con l´itinerario 4 verso Gimillan.
Si risale per qualche metro, si supera un tratto facile ma esposto e si arriva ai pascoli che dominano Gimillan. Qui si incontra un bivio. Si può andare sia a destra che a sinistra, ma mi pare che a destra sia più ciclabile; in ogni caso si arriva rapidamente all´asfalto a Gimillan.
Non resta che scendere tranquillamente su asfalto fino a Cogne.
Dislivello: 900 m
Ciclabilità: 70%
Osservazioni: L'attraversamento dei pendii subito dopo la miniera, ed in particolare del canalone, è pericoloso. Assolutamente da evitare con neve.

b -Dal cantiere Colonna a Moline
Al di sotto degli edifici minerari scende un ripidissimo sentiero, per giunta su terreno instabile. Si scende per numerose serpentine fin quando il terreno si fa più solido e la pendenza diminuisce.
Si arriva così ad un bivio, nel vallone del torrente, dove si va a destra arrivando ad una spalla. Da qui in avanti il sentiero diviene pressoché ciclabile e scende con lunghi traversi nel bosco. un´ultima diagonale porta sopra alle case di Moline che si raggiungono con un ultimo tratto in discesa.
Dislivello: 850 m
Ciclabilità: 70%
Osservazioni: Ripido ma non pericoloso

Zona di Ozein
Il paesino di Ozein si raggiunge salendo dalla strada per Cogne, poco dopo aver superato Aymaville.
E' uno splendido balcone sulla valle principale ed offre alcune salite in MTB, panoramiche e non difficili.
Praticamente tutti gli alpeggi situati sopra il paese sono collegati da larghe strade sterrate.
Inoltre si può raggiungere, su asfalto, la frazione di Turlin e da lì la conca di Pila.
a - From the yard Colonna to Gimillan
We revolve the buildings of the mine reaching the ample square placed to west. At the extreme right there is a path that goes down to holds turns beside the deposits of the mining extraction.
After few the path begins to cross to the right with some delicate point for the steepness of the slant and for the risk of fall of stones from the impending wall. Continuing we rise to a meadow shoulder with a great panorama.
We continue in descent, still with some point an a little exposed, until finally the path it becomes sure. Almost at the end of the wood the path is lost. We follow the traces of the herds that conduct to the Alp Ecloseur. Here we find again the bridge of the itinerary 4.
We go up again for some meter, we get over an easy but exposed stretch and we reach the pastures that Gimillans dominate. Here we meet a fork. We can be gone both to the right and to the left, but it seems to me that to the right there is the best way. In every case it is quickly reached the asphalt road to Gimillan.
It doesn't stay whether to quietly go down on asphalt up to Cogne.
Gradient:   900 ms
On saddle:  70%
Observations:  The crossing of the slant immediately after the mine, and particularly of the gully, it is dangerous. Absolutely to avoid with snow.
b - From the yard Colonna to Moline

Under of the mining buildings a very steep path goes down, on ground unstable. We go down for numerous hairping curves until when the ground is made more solid and the inclination it decreases.
We arrive to a fork, above to the stream, where we go to the right. We arrive to a shoulder. From here the path it almost entirely becomes cycle and it goes down with long beams in the wood. A last diagonal brings above to the houses of Moline.
Gradient:   850 ms
On saddle:   70%
Observations:   Steep but not dangerous
Zone of Ozein
The small country of Ozein is reached climbing from the road for Cogne, after a little while to have got over Aymaville.
It is a splendid balcony on the principal valley and it offers some slopes in MTB, panoramic and not difficult.
Practically all the alps above the country are connected from wide dirt roads.
Besides it can be reached, on asphalt, the fraction of Turlin and from there the basin of Pila.