Percorsi mtb sulle Alpi Liguri
Itinerario 14
Salita al Passo del Duca

Vai agli altri itinerari della zona


Aggiornamento: 10/2006
Punto di partenza: Pian delle Gorre
Come arrivare: La località (rifugio) è raggiunta dall'itinerario 15.
Itinerario.
Partiamo da Pian delle Gorre, a circa 3 km dalla Certosa di Chiusa Pesio.
Prendiamo la strada che sale a sinistra, poco prima del rifugio. Con salita costante la larga strada arriva ad uno spiazzo (Saut; km 1,4).
Trascuriamo la ripida mulattiera che sale a sinistra per il rifugio Garelli e proseguiamo diritti.
Arriviamo ad un doppio attraversamento del torrente; se l'acqua non consente il guado è possibile utilizzare le passerelle. La strada inizia un lunghissimo diagonale che attraversa la foresta di abeti.
Raggiungiamo il Gias degli Arpi (fonte; km 4) dove svoltiamo a destra attraversando il pascolo degradato. Sempre in salita arriviamo alla fine del traverso ed iniziamo i tornanti.
La strada sale con numerosi tornanti alzandosi alla base delle pareti della Testa Murtel. Un ultimo traverso ci porta qualche metro al di sopra della sella prativa del Colle Inferiore del Prel (km 8).
Il sentiero prosegue sul versante Marguareis per pochi metri poi ritorna sul crinale. Non prendiamo il sentiero pedonabile, non ciclabile, che sale a sinistra, ma proseguiamo diritti salendo con due tornanti.
Dopo l'ultimo tornante ritorniamo sul crinale, alcuni metri sopra al Passo Superiore del Prel (km 8,5).
La parte ciclabile termina qui, ma vale di certo la pena di proseguire a piedi fino alla caratteristica forcella del Passo del Duca. Sono circa 300 metri.
Dislivello: 960 m.
Ciclabilità: 96%. Quasi 100% fino al Passo Superiore del Prel.
Asfalto: 0 %
Osservazioni: Bellissima salita. Dal Passo del Duca è possibile scendere al Gias dell'Ortica e risalire al rif. Morgantini ritrovando la grande strada militare Tenda - Monesi.


mappa  foto  foto  gps


Climb Pass of the Duke

Updating:
6/2003
Start point: Pian delle Gorre
How to arrive: The site (hut) is reached by the itinerary 15.
Itinerary.
We depart from Pian di Gurre, around 3 kms from the Chartreuse of Chiusa Pesio.
We take the road that climbs to the left just before the shelter. With constant ascent the wide road arrives to a square (Saut; km 1,4).
We neglect the steep mule-track that climb to the left to the shelter Garelli and we continue straight on.
We arrive to a double crossing of the stream, ford and bridge. The road begins a long diagonal that crosses the forest of firs.
We reach the Gias di Arpi (source; km 3,7) where we turn to the right crossing the degraded pasture. Always in ascent we arrive at the end of the cross and we begin the hairping curves.
The road climbs with numerous hairping curves at the base of the walls of the Head Murtel. A last diagonal leads some meter above the meadow saddle of the Pass of the Prel (km 7,5).
The path continues on the slope Marguareis for few meters then returns on the ridge. We don't take the foot path, not cycle, that climbs to the left, but we continue straight on.
We effect a last hairping curve and we return on the ridge, some meters above the Pass Superiore of the Prel (km 8).
The cycle part finishes here, but it is reccommended to continue up to the characteristic fork of the Pass of the Duke by foot. They are around 400 meters.
Gradient: 960 ms. The altitudes of the zone are uncertain. Some papers say 992 meters to the Pian of the Gorre, other 1032 ms. The first one seems me unlikely because it would give me a 13% middle inclination to reach the Saut and so it is not. It's worse for the Pass of the Prel. The grassy saddle so call is rated 1856, but it is not a pass because of the rocks on the slope Marguareis. Instead the passage is more aloft (1925 at least). The papers make confusion and they don't distinguish the two positions. I have called this Pass Superior of the Prel and I have considered 1030 the high of Pian of Gurre.
On saddle: 94%. Almost 100% up to the Pass Superiore of the Prel.
Tarmac: 0%
Observations: Beautiful ascent. From the Pass of the Duke it should be possible to go down to the Gias dell'Ortica and to go up again to the schelter Morgantini finding the great military road Limone - Monesi.