Percorsi mtb sulle Alpi Liguri
Itinerario 18
Salita da Valcasotto al rif. Manolino

Vai agli altri itinerari della zona


Aggiornamento: 4/2010
Punto di partenza: Valcasotto
Come arrivare: Il paese è raggiunto dall'itinerario 16, dall'itinerario 17, dall'itinerario 19, dall'itinerario 20.
Itinerario.
Dal paese di Valcasotto seguiamo in salita la strada provinciale fino al passo (Colla di Casotto; km 6,1).
Qui svoltiamo a destra nell´unica strada sterrata che sale nel bosco.
Procediamo con qualche salitella e tratti pianeggianti fino ad un bivio (km 7,8) dove prendiamo la strada di sinistra in ripida salita. Con qualche tornante arriviamo ad un ripiano dove troviamo un impianto di risalita (km 8,6).
La salita prosegue e diventa molto ripida e non tutta ciclabile. Superato questo tratto la pendenza ed il fondo ci permettono di salire con minori difficoltà.
Superiamo il monte Berlino e raggiungiamo un valico (km 10,5) da cui è ben visibile il sottostante e non lontano rifugio Savona.
La strada va a destra in leggera discesa. Affrontiamo poi in salita una serie di ravvicinati e faticosi tornanti che ci portano all'arrivo degli ultimi impianti di sci. Siamo sulla Bassa di Perabruna (km 12,1).
A destra la strada prosegue in discesa. La seguiamo nella facile discesa che avviene con lunghi traversi tra il pascolo.
La discesa termina ad un guado (km 17).
Attraversiamo il ruscello e seguiamo sempre la strada che ora sale. Dopo pochi metri lasciamo a destra la discesa diretta e proseguiamo la salita. Superiamo alcuni tornanti che ci portano a guadare un ruscello a qualche decina di metri dal rifugio a cui arriviamo in leggera discesa (km 18,3).
Dislivello: 1030 m.
Ciclabilità: 99,5 %
Asfalto: 34%
Osservazioni: il rifugio è incustodito e normalmente chiuso.


mappa  foto  gps

Ascent from Valcasotto to Manolino shelter

Updating:
6/2004
Start point: Valcasotto
How to arrive: The village is reached by the itinerary 16, by the itinerary 17, by the itinerary 19, by the itinerary 20.
Itinerary.
From the country of Valcasotto we follow in ascent the provincial road up to the pass (Colla di Casotto; km 6,1).
We turn to the right here in the only dirt road that climbs in the wood.
We proceed with some short ascent and level stretches up to a fork (km 7,8) where we take the road of left in steep ascent. With some hairping curves we arrive to a ledge where we find a ski plant (km 8,6).
The ascent continues and becomes very steep and not all cycle. Get over this stretch the inclination and the ground allow us to climb with few difficulties.
Get over the mount Berlin and we reach a pass (km 10,5) from which the underlying and not far shelter Savona is well visible.
The road goes to the right in light descent. We face then a series of closer and fatiguing hairping curves that leads us to the arrival of the last ski facilities. We are on the Bassa of Perabruna (km 12,1).
To the right the road continues in descent. We follow it in the easy descent that has long beams among the pasture.
The descent finishes to a ford (km 17).
We cross the brook and we always follow the road that climbs. After few meters we leave to the right the direct descent and we continue the ascent. We get over some hairping curves that leads us to ford a brook at about some ten meters from the shelter that we arrive in light descent (km 18,3).
Gradient: 1030 m.
Rideable: 99,5 %
Tarmac: 34%
Observations: the shelter is unguarded and normally closed.