Percorsi mtb sulle Alpi Liguri
Itinerario 19
Discesa dal rif. Manolino a Valcasotto, diretta

Vai agli altri itinerari della zona


Aggiornamento: 5/2016
Punto di partenza: rifugio Manolino
Come arrivare: Il rifugio è raggiunto dall'itinerario 76.
Itinerario.
Dal rifugio seguiamo la strada di accesso, inizialmente in leggera salita, poi in discesa.
Dopo alcuni tornanti, una cinquantina di metri prima di raggiungere il punto più basso dove passa il ruscello, svoltiamo a sinistra (km 1,1) in una carrareccia erbosa.
Scendiamo fino ai ruderi dall'alpeggio dove svoltiamo a destra, in una traccia nel pascolo (qualche segnavia rosso).
Entriamo nel bosco e la discesa diviene più impegnativa per la ripidezza del sentiero. Raggiungiamo e guadiamo il ruscello (km 1,9). Dopo una cinquantina di metri usciamo in un grande pascolo.
La traccia è evidente all'inizio ma poi svanisce: proseguiamo mantenendo la direzione senza salire nè scendere e ritroviamo il sentiero alla fine del prato.
Attraversiamo un ruscello (km 2,3) ed entriamo in un altro grande pascolo
Andando diritto potremmo raggiungere l'inizio della strada forestale che ha devastato tutta la valle, in alternativa scendiamo pochi metri a sinistra e costeggiamo il prato entrando nel bosco (segnavia).
Il sentiero è ingombro di molti rami provenienti dalla tagliata e termina sulla strada forestale (km 2,8).
Il vecchio sentiero è stato distrutto e quindi seguiamo integralmente la strada.
Superiamo alcune prese di acquedotto e arriviamo al ponte della Marmorera (km 5,8).
Scendiamo all´incrocio con la strada diretta a Tagliante (km 6,5) dove proseguiamo diritti. Saliamo leggermente a superare una spalla e poi scendiamo al ponte (km 7,3) sul torrente Casotto.
In salita raggiungiamo la SP (km 7,8) e la case di Valcasotto ad un centinaio di metri.
Dislivello: -700 m..
Ciclabilità: 99%
Asfalto: 2%
Osservazioni: la costruzione della strada ha reso poco interessante questo itinerario.


mappa  foto  foto  foto  foto  gps


Descent from Manolino Hut to Valcasotto, direct

Updating:
2016/4
Start point: Manolino Hut
How to arrive: The Hut is reached by the itinerary 76.
Itinerary.
From the shelter we follow the road of access, initially in light ascent, then in descent.
After some hairping curves, about fifty meters before reaching the lowest point where it cross the brook, we turn to the left (km 1,1) in a grassy little road.
We go down to the ruins of an alp where we turn right, on a track in the pasture (some red signs).
We enter the forest and the descent becomes more challenging because of the steepness of the path. We reach and wade the stream (1,9 km). After fifty meters we go out on a big pasture.
The track is evident at first but then vanishes: we continue keeping the direction without climbing neither descending and find the path to the end of the meadow.
We cross a stream (2,3 km) and enter into another big pasture
Going straight we could reach the beginning of the forest road that devastated the entire valley, alternatively we go down a few meters to the left and go along the grass into the woods (marking).
The path is littered with many branches from the wood cut and it ends on the forest road (km 2.8).
The old path was destroyed and therefore we follow entirely the forest road.
We pass some outlets aqueduct and we get to the Marmorera bridge (km 5.8).
We go down to the junction with Tagliante (km 6.5), where we continue straight. We climb slightly to overcome a shoulder and then we go down to the bridge (7.3 km) on the stream Casotto.
Uphill we reach the SP (7.8 km) and the Valcasotto houses a hundred meters.
Height difference: -700 ms
On saddle: 99%
Asphalt: 2%
Observations: the construction of the road has made uninteresting this route.