Percorsi mtb sulle Alpi Liguri
Itinerario 22
Salita da Bossea a Costa del Prel

Vai agli altri itinerari della zona


Aggiornamento: 9/2008
Punto di partenza: Bossea
Come arrivare: Il paese è raggiunto dall'itinerario 82, dall'itinerario 80.
Itinerario.
A Bossea proseguiamo sulla strada provinciale e raggiungiamo il primo tornante (km 1,2) dove lasciamo l´asfalto per prendere la strada che corre diritta a fianco del fiume.
La bella sterrata sale al ponte Borello, che lasciamo a sinistra, e prosegue fino ad un grosso incrocio (km 3,1; Ponte del Murao).
Svoltiamo a sinistra ed attraversiamo il torrente sul guado in cemento.
La strada prosegue in moderata salita e supera la costruzione detta Stalla Rossa (km 4,1) proseguendo fino al ponticello della riserva di pesca (km 4,5).
La salita diventa impegnativa e faticosamente raggiungiamo un bivio (km 4,6) dove svoltiamo a destra.
Saliamo nel bosco con salita un po' meno ripida e raggiungiamo il rio del Zucco (km 5,9) che attraversiamo.
La strada sale con qualche tornante e qualche tratto sassoso crea problemi di aderenza.
Superiamo un prefabbricato di lamiera (km 8,5), poi lasciamo a sinistra la strada di un alpeggio (km 8,7).
La salita sale ancora con un tratto impegnativo e supera un primo crinale e poi un altro dove sorge un alpeggio (km 9,5).
Inizia ora un tratto ripido e dissestato, poco ciclabile.
La strada passa presso la fontana poi si arrampica direttamente nel bosco di larici fino ad uscire sul crinale.
Attraversiamo le alte erbe con un tratto poco pendente e poi riprendiamo a salire con pendenza insostenibile. Raggiungiamo un prato dove possiamo di nuovo pedalare e raggiungiamo il termine della strada che finisce bruscamente nella radura (km 10,5).
Dislivello: 1080 m.
Ciclabilità: 90%
Asfalto: 12%
Osservazioni:

 mappa  gps  foto


Ascent Ridge of the Prel from Bossea

Updating:
9/2008
Start point: Bossea
How to arrive: The village is reached by the itinerary 82, by the itinerary 80.
Itinerary.
To Bossea we continue on the provincial road and we reach the first hairping curve (km 1,2) where we leave the tarmac to take the road that races beside the river.
The beautiful dirt road climbs to the bridge Borello, that we leave to the left, and it continues as far as a big intersection (km 3; Bridge of the Murao).
We turn to the left and we cross the stream on the ford in concrete.
The road continues in moderate ascent and it overcomes the construction called Red Cowshed (km 4) continuing up to the bridge of the reserve of fishing (km 4,4).
The ascent becomes binding and laboriously we reaches a fork (km 4,6) where we turn to the right.
The ascent is some less steep. Climb in the wood and we reach a brook (km 5,9) that we cross.
The road climbs with some hairping curves and some stony tracts it creates problems of adherence.
We get over a plate prefabricated building (km 8,5), then we leave to the left the road of an alp (km 8,7).
The road climbs still with a binding tract and it overcomes a first ridge and then another one where an alp rises (km 9,5).
It now begins a steep and rough stretch, few cycle.
The road passes near the fountain then it directly climbs in the wood of larchs as far as go out on the ridge.
We cross the grasses in an a little leaning stretch and then we start over climbing with unbearable inclination. We reach a lawn where we are able again to cycle and we reach the term of the road that brusquely finishes in the clearing (km 10,4).
Gradient: 1080 m.
Cycle: 90%
Tarmac: 12%
Observations: