Percorsi mtb sulle Alpi Liguri
Itinerario 28
Traversata da Vigna a Certosa di Pesio

Vai agli altri itinerari della zona


Aggiornamento: 6/2012
Punto di partenza: Vigna
Come arrivare: Il paese è raggiunto dall'itinerario 53 e dall'itinerario 61.
Itinerario.
Iniziamo dal parcheggio all´inizio del paese e saliamo alla chiesa seguendo la strada provinciale (km 0,3).
Svoltiamo a sinistra nella strada che affianca l'edificio. Con pendenza elevata raggiungiamo la chiesetta di S.Lorenzo (km 0,9) dove proseguiamo diritti.
Andiamo diritti ai due incroci seguenti ed ancora diritti (km 1,3) quando la strada sale con un tornante.
Superiamo un ponticello (km 1,4) con una sbarra continuando a salire con pendenza elevata su sterrato.
Arriviamo ad un doppio incrocio (km 1,6) dove trascuriamo sia la strada a sinistra che quella successiva a destra e seguiamo la strada minore che prosegue diritta a fianco del torrente.
Continuiamo l'impegnativa salita attraversando altri due ponti e raggiungendo una presa dell'acquedotto (km 3).
Lasciamo la strada e svoltiamo a destra (indicazioni; segnaviaAVstring) in un sentiero all'inizio con qualche metro non ciclabile.
Il sentierino, stretto ma ciclabile, attraversa la foresta con bel percorso. Superiamo una casa in rovina (k 3,3) e proseguiamo fino ad una breve discesa che ci porta su una pista forestale (km 3,7) che prosegue nella stessa direzione.
La strada forestale esce dal bosco e scende ad un colletto erboso (km 4,3) dove trascuriamo i sentieri a destra e seguiamo la strada a sinistra che raggiunge le vicine case di Borgata Colletto.
Con veloce discesa attraversiamo Borgata Burdei (km 5) e poi Borgata Cavalet (km 5,3).
Proseguendo la discesa troviamo l'asfalto e lo seguiamo per un centinaio di metri. In corrispondenza di un tornante a destra lasciamo la strada e svoltiamo a sinistra (km 5,9).
Seguiamo una strada sterrata che sale con qualche tornante. Il fondo è poco scorrevole a causa del terreno bagnato. Al termine della salita troviamo un bivio (km 8,2).
Prendiamo la strada pianeggiante a destra. Il percorso è ora in leggera discesa su ottima strada. Poi la strada diventa erbosa ed attraversa lungamente i boschi. Nonostante la vegetazione il percorso è pedalabile tranne qualche passaggio in corrispondenza dei ruscelli.
Anche questa stradina termina bruscamente (km 10,9) e dobbiamo procedere sul sentiero che entra nel bosco e poi esce in un prato dove ogni traccia si perde. Avanziamo evitando di perdere quota e, poco dopo, vediamo delle costruzione che raggiungiamo.
Si tratta della cascina S. Paolo (km 11,1). Qui troviamo la strada che seguiamo in discesa. Tralasciamo la strada per cascina S. Michele poi quella per Gias del Pari.
La veloce discesa diventa asfaltata quando costeggiamo le mura della Certosa. Usciamo sulla strada per Pian delle Gorre, a qualche metro dall'ingresso (km 13).
Dislivello: -420 m. e +590 m.
Ciclabilità: 98%
Asfalto: 15%
Osservazioni:

 mappa  gps


Crossing from Vigna to Certosa di Pesio

Updating:
6/2012
Start point: Vigna
How to arrive: The village is reached by the itinerary 53 and by the itinerary 61.
Itinerary.
We begin from the parking lot at the beginning of the country and we go up to the church following the provincial road (km 0,3).
We turn to the left in the road that goes by side the building. With elevated inclination we reach the church of S.Lorenzo (km 0,9) where we continue straight.
We go straight to the two following intersections and again straight (km 1,3) when the road climbs with a hairpin bend.
We overcome a bridge (km 1,4) keeping on climbing with elevated inclination on dirt road. We arrive to a double intersection (km 1,6) where we neglect both the road to the left that that following to the right.
We follow the smaller road that continues straight beside the stream.
We continue the binding slope crossing other two bridges and reaching a taking of the aqueduct (km 3).
We leave the road and we turn to the right (indications; trail sign) on a path with some non cycle meter.
The path, narrow but cycle, it crosses the forest with beautiful run. We overcome a house in downfall (k 3,3) and we continue to a brief descent that brings us on a forest track (km 3,7) that it continues in the same direction.
The forest road goes out of the wood and goes down to a grassy Pass (km 4,3) where we neglect to the right the paths and we follow to the left the road that it reaches the near houses of Village Colletto.
With fast descent we cross Village Burdei (km 5) and then Village Cavalet (km 5,3).
Continuing the descent we find the tarmac and we follow it for hundred meters. In correspondence of a hairpin bend to the right we leave the road and we turn to the left (km 5,9).
We follow a dirt road that it climbs with some hairpin bend. The ground it's a little flowing because of the wet ground. At the end of the slope we find a fork (km 8,2).
We take to the right the level road. The run is in light descent on good road now. Then the road becomes grassy and longly crosses the woods. Despite the vegetation the run is cycle except some passage in correspondence of the brooks.
This narrow road brusquely finishes too (km 10,9) and we have to proceed on the path that enters the wood and then it goes out in a lawn where every trace loses. We advance avoiding of losing quota and shortly after we see some construction that we reach.
It's the farmhouse S. Paolo (km 11,1). Here we find the road that we follow in descent. We skip then the road to farmhouse S. Michele that to Gias of the Pari.
The fast descent becomes asphalted when we skirt the boundaries of the Chartreuse. We go out on the road for Pian of the Gorre, to some meter from the entry (km 13).
Gradient: -420 ms. and +590 ms.
Cycle: 98%
Asphalt: 15%
Observations: