Percorsi mtb sulle Alpi Liguri
Itinerario 34
Discesa dai tralicci a Boves

Vai agli altri itinerari della zona


Aggiornamento: 3/2012
Punto di partenza: tralicci
Come arrivare: La località è raggiunta dall'itinerario 33.
Itinerario.
Dal colle sotto al primo traliccio scendiamo sul versante Vermenagna. Il primo tratto è piuttosto ripido e porta ad un bivio (km 0,2) dove andiamo diritti.
La mulattiera scende nel bosco con tratti ripidi e dissestati e termina incrociando una stradina pianeggiante (km 1,6). Andiamo a destra uscendo sul Prä du Söil (km 1,8).
Attraversiamo il ripiano lasciando a destra la strada che sale da Boves. La strada è inizialmente pianeggiante, ma inizia subito a scendere.
Superiamo una borgata (km 2,5) e proseguiamo nel pulito castagneto scendendo con ampi tornanti.
La discesa termina all´incrocio dell´asfalto in località Pilone del Moro (km 3,6).
Attraversiamo la strada e proseguiamo sulla sterrata in leggera salita. L'andamento si fa pianeggiante e poi discensivo e porta su una stradina (km 4,7).
Svoltiamo a destra e raggiungiamo i vicini Tetti Ramonda e un incrocio.
Prendiamo la strada che sale a sinistra. La strada porta ad un minuscolo colletto (km 5,2). Lasciamo a sinistra i sentieri per due piloni e scendiamo superando una breve soglia rocciosa.
La pista passa presso un deposito di legname e giunge ad un bivio (km 5,6) dove scendiamo a destra giungendo ad una segheria (km 5,7).
Andiamo a sinistra. La strada scende ripida, passa presso ad una casa (Casot du Buc) e raggiunge uno slargo nel bosco con un incrocio di strade (km 6,7; a sinistra variante 34.3).
Andiamo diritto, prima in piano poi in ripida discesa (Montà d'l'asu) che porta su una strada asfaltata (km 7,4).
Seguiamo l´asfalto per cinquanta metri e svoltiamo a destra (di fronte variante 34.1) entrando in una mulattiera che scende ad un bivio dove andiamo a sinistra.
Percorriamo un bel sentiero pianeggiante nel bosco. Una breve salita ci porta ad alcuni casolari dove troviamo una stradina (km 8).
Seguiamo la stradina tra le vigne fino ad un incrocio (km 8,3) dove prendiamo la sterrata in discesa.
Scendiamo con qualche tornante ed usciamo sull´asfalto sul fondovalle (km 9,4).
Attraversiamo la strada e il fossato per prendere la stradina erbosa che seguiamo a sinistra.
La strada termina ad un incrocio (km 9,7) dove seguiamo la strada di fronte per raggiungere il centro di Boves (km 10).
Dislivello: -800 m.
Ciclabilità: 100%
Asfalto: 4%
Osservazioni: queste colline sono attraversate da una miriade di strade e sentieri. Di seguito metto qualche variante tra le tante possibili.
Variante 34.1.
Lasciamo l'itinerario principale che scende a destra e proseguiamo diritti sulla strada asfaltata. Lasciamo a sinistra una strada che va a Fontanelle e raggiungiamo un bivio in corrispondenza dello scollinamento (Passo del Pasturone; km 0,4).
Proseguiamo in discesa e lasciamo l'asfalto al primo bivio (km 0,5; palina 85; di fronte prosegue la variante 34.2). Seguiamo una strada forestale che inizialmente è in lieve salita.
Scendiamo rapidamente, passiamo dalla croce in memoria di un medico e giungiamo ad un bivio (km 1,1) dove proseguiamo diritti.
Raggiungiamo la chiesetta di San Pietro (km 1,5) e continuiamo a scendere, ora su asfalto, fino al termine della stradina a Boves in Corso Bisalta (km 2,2).
Per raggiungere il centro basta seguire il viale a destra e girare a sinistra dopo circa 300 metri.
Variante 34.2.
Al Colle del Pasturone seguiamo la strada in discesa. Al bivio lasciamo a sinistra la sterrata della variante 34.1 e proseguiamo sull'asfalto fino ad un evidente pilone sacro posto su un bivio (km 0,4). Svoltiamo a sinistra e raggiungiamo il santuario di Sant'Antonio: Proseguiamo sulla strada pedonale che, con una facile scalinata, ci riporta sulla strada asfaltata (km 0,6).
Andiamo a sinistra e svoltiamo ancora a sinistra al primo incrocio (km 0,8). Siamo su una stradina che diventa sterrata e scende verso Boves incontrando numerosi Piloni Sacri.
La strada diventa asfaltata (km 1,2) e termina in Corso Bisalta a breve distanza dal centro.
Variante 34.3.
Al bivio andiamo a sinistra seguendo una strada che scende ripidamente ad un bivio (km 0,1). Andiamo a destra su strada larga e facile e giungiamo ad un bivio presso Tetti Bellone (km 0,3); tralasciamo la strada a sinistra per Fontanelle e proseguiamo. La strada diventa asfaltata e raggiunge l'itinerario principale (km 0,9).

 mappa  gps  foto  foto  foto


Descent from the Pylons to Boves

Updating:
3/2012
Start point: pylons
How to arrive: The place is reached by the itinerary 33.
Itinerary.
From the pass under to the first pylon we go down on the slope Vermenagna. The first tract is rather steep and leads to a fork (km 0,2) where we go straight on.
The mule-track goes down in the wood with steep and ruined tracts and it finishes crossing a level narrow road (km 1,6). We go to the right going out on the Prä du Söil (km 1,8).
We cross the ledge leaving to the right the road that climbs from Boves. The road is initially level, but it immediately begins to go down.
We overcome a village (km 2,5) and we continue in the clean chestnut wood going down with ample hairpin bends.
The descent finishes crossing the tarmac in the place Pylon of the Moor (km 3,6).
We cross the road and we continue on the unmetalled road in light slope. The course becomes level and then descending and leads on a narrow road (km 4,7).
We turn to the right and we reach the near Tetti Ramonda and an intersection.
The road that climbs to the left take. The road brings to a minuscule pass (km 5,2). We leave to the left the paths for two pylons and we go down overcoming a brief rocky threshold.
The track passes near a deposit of lumber and comes to a fork (km 5,6) where we go down to the right coming to a sawmill (km 5,7).
We go to the left. The road goes down steep, it passes near a house (Casot du Buc) and it reaches a widening in the wood with an intersection of roads (km 6,7; to the left varying 34.3).
We go straight, first in plain then in steep descent (Montà d'l'asu) that it brings on an asphalted road (km 7,4).
We follow the tarmac for fifty meters and we turn to the right (opposite varying 34.1) entering a mule-track that goes down to a fork where we go to the left.
We cross a beautiful level path in the wood. A short slope brings us to some farms where we find a narrow road (km 8).
We follow the narrow road among the vineyards to an intersection (km 8,3) where we take the unmetalled road in descent.
We go down with some hairpin bend and we go out on the road on the thalweg (km 9,4).
We cross the road and the ditch to take the grassy narrow road that we follow to the left.
The road finishes to an cross (km 9,7) where we follow the opposite road to reach the center of Boves (km 10).
Gradient: -800 ms.
Cycle: 100%
Asphalt: 4%
Observations: these hills are crossed by a myriad of roads and paths. Following I put some varying among the so many possible.
Varying 34.1.
We leave the main itinerary that goes down to the right and we continues stright on the asphalted road. We leave to the left a road that goes to Fontanelle and we reaches a fork at the begin of descent (Pass of the Pasturone; km 0,4).
We continue in descent and we leave the asphalt to the first fork (km 0,5; ranging rod 85; opposite continues the variation 34.2). We follow a forest road that is initially in light slope.
We quickly go down, we pass from the cross in memory of a physician and we come to a fork (km 1,1) where we continue straight on.
We reach the little church of St. Pietro (km 1,5) and we keep on going down, now on asphalt, up to the term of the narrow road to Boves in Avenue Bisalta (km 2,2).
To reach the center is enough to follow to the right the avenue and to turn later to the left around 300 meters.
Varying 34.2.
To the Pass of the Pasturone we follow the road in descent. To the fork we leave to the left the unmetalled road of the variation 34.1 and we continue on the asphalt to an evident sacred pylon set on a fork (km 0,4). We turn to the left and we reach the sanctuary of Sant'Antonio: we continue on the pedestrian road that, with an easy stairway, it brings us on the asphalted road (km 0,6).
We go to the left and we turn to the left to the first intersection (km 0,8). We are on a narrow road that becomes unmetalled road and it goes down toward Boves meeting numerous Sacred Pylons.
The road becomes asphalted (km 1,2) and it finishes in Avenue Bisalta not too far from the center.
Varying 34.3.
To the fork we go to the left following a road that steeply goes down to a fork (km 0,1). We go to the right on wide and easy road and we come to a fork near Tetti Bellone (km 0,3); we skip to the left the road for Fontanelle and we continue. The road becomes asphalted and it reaches the principal itinerary (km 0,9).