Percorsi mtb sulle Alpi Liguri
Itinerario 35
Salita da Valcasotto alla Colla di Casotto

Vai agli altri itinerari della zona


Aggiornamento: 5/2009
Punto di partenza: Valcasotto
Come arrivare: Il paese è raggiunto dall'itinerario 16, dall'itinerario 17, dall'itinerario 19, dall'itinerario 20.
Itinerario.
Dal centro del paesino di Valcasotto seguiamo in salita la provinciale per un centinaio di metri e svoltiamo a destra nella strada asfaltata per il cimitero (indicazioni per Rif. Manolino e per Tagliante).
Lasciamo questa strada al primo bivio prendendo a sinistra la salita che porta alla Cappella di S. Rocco.
La mulattiera prosegue su fondo erboso e con scarsa pendenza.
Lasciamo a sinistra una cascina e continuiamo sulla strada erbosa che si congiunge con una strada agricola.
Proseguiamo in salita, costeggiamo la grande costruzione della Correria ed usciamo sull'ampio piazzale (km 1,8).
Lasciamo a destra il viale per il Castello e saliamo a sinistra su asfalto. In breve arriviamo sulla provinciale che seguiamo a sinistra per una ventina di metri.
Svoltiamo a destra in una sterrata che sale. Incontriamo un bivio dove proseguiamo diritti.
La strada attraversa i pascoli e raggiunge le rovine di una grande cascina (La Grangia; km 2,7).
Effettuiamo un tornante e raggiungiamo un bivio con la palina 147 del GAL (km 3).
Proseguiamo sulla destra. La strada sale e trascuriamo le numerose strade minori che incontriamo spesso in tutto il percorso.
Superiamo Cascina delle Gombe (km 3,7) ed attraversiamo un ruscello. La salita si fa più ripida. Guadagniamo quota con qualche tornante, superiamo ancora i ruderi di cascina Mindino e raggiungiamo la costruzione detta Il Baraccone (km 6,5).
La strada effettua un ultimo tornante e sale ad un bivio dove teniamo la destra raggiungendo il crinale (km 7).
La strada prosegue pianeggiante e raggiunge una sella su uno spartiacque secondario. Trascuriamo le mulattiere laterali e proseguiamo sulla strada ora in leggera salita.
Guadagnamo il punto più elevato e proseguiamo con moderati saliscendi. La strada attraversa lungamente il versante della montagna con andamento quasi pianeggiante e raggiunge uno slargo (km 10,5).
Dopo qualche metro in discesa riprendiamo ad andare a sinistra quasi in piano su una strada un poco più stretta.
Raggiungiamo una breve discesa ripida che termina nei pressi di uno sbancamento (km 11). Andiamo a sinistra e raggiungiamo la costruzione di un acquedotto (km 11,4).
Proseguiamo sull´ampia strada che porta sull´asfalto presso i condomini di Garessio 2000.
Con breve discesa raggiungiamo la Colla di Casotto (km 12,4).
Dislivello: 630 m
Ciclabilità: 98%
Asfalto: 8%
Osservazioni: Vale la pena di deviare dall´itinerario per percorrere i circa 400 metri di viale che salgono al castello di Casotto.
Variante 35.1.
Dal centro del paese di Valcasotto prendiamo la salita che porta alla chiesa e proseguiamo sulla stretta e ripida stradina asfaltata che continua l'ascesa.
La strada sale con qualche tornante nel bel bosco. L´asfalto termina presso alcune case e la salita continua su sterrata. Raggiungiamo case Romagnoli (km 1,4) dove proseguiamo sulla destra.
Seguiamo una stretta sterrata che sale, trascuriamo una strada che scende ed un'altra che sale proseguendo diritti.
In leggera discesa arriviamo all´itinerario principale in corrispondenza del cartello P147 (km 2,5).

 mappa  foto  foto  gps


Ascent from Valcasotto to Colla di Casotto

Updating:
5/2005
Start point: Valcasotto
How to arrive: The village is reached by the itinerary 16, by the itinerary 17, by the itinerary 19, by the itinerary 20.
Itinerary.
From the center of the little country of Valcasotto we follow in ascent the provincial road for hundred meters and we turn to the right in the tarmac road for the cemetery (indications for Rif. Manolino and for Tagliante).
We leave this road to the fork taking to the left the short ascent that leads to the Chapel of S. Rocco.
The mule-track continues on grassy ground and scarce inclination.
We leave to the left a farmhouse and we continue on the grassy road that links with an agricultural road.
We continue in ascent, skirt the great construction of the Correria and we go out on the ample square (km 1,8).
We leave to the right the avenue for the Castle and climb to the left on asphalt. Shortly we arrive on the provincial road that we follow to the left for about twenty meters.
We turn to the right in a dirt road that climbs. We meet a fork where we continue straight on.
The road crosses the pastures and reaches the ruins of a great farmhouse (La Grangia; km 2,7).
We effect an hairpin bend and we reach a fork with the ranging rod 147 of the GAL (km 3).
We continue on the right. The road climbs and we disregard the numerous smaller roads that we often meet in the whole run.
We get over Farmhouse of the Gombe (km 3,7) and we cross a brook. The ascent becomes steep.
We gain height with some hairpin bends, get over still the ruins of farmhouse Mindino and we reach the construction said Il Baraccone (km 6,5).
The road effects a last hairpin bend and climbs to a fork where we hold the right reaching the ridge (km 7).
The road continues level and reaches a saddle on a secondary watershed. We now neglect the side mule-tracks and continue on the road in light ascent.
With some up-and-downs the road crosses the side of the mountain, then goes down and reaches a clearing (km 8,8).
We continue on the left and we reach the term of the new road.
We face a stretch made difficult by the vegetation and by the presence of big rocks, but the course it is level and not fatiguing.
When stony ground ends we continue with few difficulties up to the steep descent that finishes to the construction of an aqueduct (km 11,4).
We continue on the ample road that leads on the asphalt near the condominiums of Garessio 2000.
With brief descent we reach Colla di Casotto (km 12,4).
Gradient: 630 ms
Rideable: 98%
Tarmac: 8%
Observations: It is worth to divert from the itinerary to cross the around 400 meters avenue that climbs to the castle of Shelter.
Varying 35.1.
From the center of the country of Valcasotto we take the ascent that leads to the church and we continue on the hold and steep narrow tarmac road that continues the ascent.
The road climbs with some hairpin bends in the beautiful wood. The asphalt finishes near some houses and the ascent continues on unsurfaced road. We reach houses Romagnoli (km 1,4) where we continue on the right.
We follow a hold dirt road that climbs, disregard a road that goes down and another that climbs going straight on.
In light descent we reach the main itinerary in correspondence of the poster P147 (km 2,5).