Percorsi mtb sulle Alpi Liguri
Itinerario 52
Salita da Vigna al gias Pravinè

Vai agli altri itinerari della zona


Aggiornamento: 5/2008
Punto di partenza: Vigna
Come arrivare: Il paese è raggiunto dall'itinerario 53 e dall'itinerario 61.
Itinerario.
Dalla piazza col monumento ai caduti di Vigna andiamo verso San Bartolomeo per una ventina di metri e svoltiamo a destra in una stradina con l'indicazione per il cimitero.
Attraversiamo un ponte trovando un incrocio tra le case. Andiamo diritti e la strada diventa sterrata (km 0,2). Seguiamo la strada che sale con qualche tornante e passa tra le case della borgata Ru (o Rou; km 1,4).
La strada continua a salire e diventa asfaltata alle prime case di borgata Caban (km 2,1). Al bivio tra le case saliamo a sinistra e raggiungiamo un altro bivio (km 2,6) dove teniamo la destra.
Raggiungiamo la vicina borgata Pilon (km 2,8) posta su un colletto e qui svoltiamo a sinistra salendo, sempre su asfalto, alla borgata La Truna (km 3,4).
Proseguiamo su sterrato andando diritti ad un vicino bivio. Dopo un tratto pianeggiante la strada riprende a salire.
Superiamo un ponte entrando nell'area attrezzata Le Meschie (km 4,4).
Incrociamo la strada asfaltata e saliamo a sinistra. Restiamo sempre sulla strada principale che diventa sterrata.
Ad un ponte (km 5,2) inizia una serie di tornanti che permettono di salire con pendenza costante.
Al termine del bosco usciamo sui pascoli e raggiungiamo Sella Morteis (km 7,4).
Continuiamo sulla strada ignorando i vari segnavia. La salita ci porta al tornante dove parte il sentiero per Fontana Cappa. Saliamo ripidamente e raggiungiamo una fontana (km 8,4).
Proseguiamo con pendenza moderata e saliamo al valico (km 8,9) che attraversa la Costa della Mula.
La strada sale ancora fino al bivio col sentiero della Besimauda. Dopo una breve discesa saliamo al gias Pravinè di mezzo (km 10,2).
Dislivello: 1000 m.
Ciclabilità: 100%
Asfalto: 18%
Osservazioni:

mappa  foto  gps
Ascent form Vigna to gias Pravinè

Updating:
5/2008
Start point: Vigna
How to arrive: The village is reached by the itinerary 53 and by the itinerary 61.
Itinerary.
From the square with the war memorial of Vigna we go toward St. Bartholomew for about twenty meters and we turn to the right in a narrow road with the indication for the cemetery.
We cross a bridge finding an intersection among the houses. We go straight and the road becomes unsurfaced (km 0,2). We follow the road that climbs with some hairpin bend and it passes among the houses of the village Ru (or Rou; km 1,4).
The road continues to climb and it becomes asphalted to the first houses of village Caban (km 2,1). At the fork among the houses we climb to the left and we reach another fork (km 2,6) where we hold the right.
We reach the near village Pilon (km 2,8) sets on a narrow pass and we turn to the left here climbing, always on asphalt, to the village La Truna (km 3,4).
We continue on dirt road going straight to a near fork. After a level tract the road starts over climbing.
We overcome a bridge entering the equipped area Le Meschie (km 4,4).
We cross the asphalted road and we climb to the left. We always stay on the principal road that becomes metalled.
To a bridge (km 5,2) it begins a series of hairpin bend that they allow to climb with constant inclination.
At the end of the wood we go out on the pastures and we reach Saddle Morteis (km 7,4).
We continue on the road ignoring the various trail sign. The ascent brings us to the hairpin bend where the path departs for Fountain Cappa. We steeply climb and we reach a fountain (km 8,4).
We continue with moderate inclination and we climb to the pass (km 8,9) that it crosses the Ridge of the Mule.
The road again climbs up to the fork with the path for the Besimauda. After a brief descent we climb to the gias Pravinè (km 10,2).
Gradient: 1000 ms.
Cycle: 100%
Asphalt: 18%
Observations: