Percorsi mtb sulle Alpi Liguri
Itinerario 62
Salita da Chiusa Pesio a Le Meschie

Vai agli altri itinerari della zona


Aggiornamento: 4/2011
Punto di partenza: Chiusa Pesio
Come arrivare: Il paese è raggiunto dall'itinerario 61.
Itinerario.
Dal centro di Chiusa Pesio raggiungiamo la provinciale per la Certosa e la attraversiamo all'incrocio situato circa trecento metri a nord del cimitero.
Percorriamo un bel viale di platani e seguiamo la strada che corre sinuosa tra i campi portandoci a Montefallonio (km 3).
Alla chiesa svoltiamo a sinistra (palina segnaletica) e seguiamo una strada asfaltata fino ad un bivio (km 3,5) dove prendiamo a sinistra una strada campestre.
Poco più avanti teniamo a destra ad un bivio e saliamo piuttosto ripidamente raggiungendo un ruscello (km 3,9).
La strada continua a salire, a volte un po' sconnessa. Ad un bivio (km 4,6) andiamo a sinistra, percorriamo cento metri e svoltiamo a destra ad un altro incrocio.
La salita è sempre impegnativa ma ciclabile se riusciamo ad evitare le parti più accidentate.
Usciamo su una spalla boscosa (Costa Paralù; km 5,8) e, dopo qualche metro, confluiamo in una sterrata maggiore dove andiamo a destra.
La strada sale con un tratto ripido e raggiunge Tetto Brignone (km 6,5) dove trascuriamo la strada a destra per proseguire sulla strada principale.
Con percorso in prevalente discesa giungiamo ad un bivio in vista delle prime case di Pradeboni (km 7,5) ed andiamo a destra.
Entriamo tra le case di Tetti Peru (km 7,8) e seguiamo a destra la strada asfaltata giungendo rapidamente alla chiesa di Pradeboni (km 8,3).
Scendiamo qualche metro e confluiamo sulla strada principale dove svoltiamo a destra.
Saliamo costantemente sulla strada, interamente asfaltata, che ci porta all'area pic-nic de Le Meschie (km 10,6) dove incontriamo l'itinerario 52.
Dislivello: 540 m.
Ciclabilità: 100%
Asfalto: 60%
Osservazioni: percorribile anche in senso contrario ed allora è molto più agevole. Il tratto da Montefallonio a Pradeboni è chiamato "via dei morti". Era la strada percorsa per trasportare le salme da Pradeboni (in passato privo di cimitero) a Montefallonio. La toponomastica locale si richiama a quel tempo (rio Morto, Vallone dei Morti).

 gps  foto


Ascent from Chiusa Pesio to Le Meschie

Updating:
4/2011
Start point: Chiusa Pesio
How to arrive: The village is reached by the itinerary 61.
Itinerary.
From the center of Chiusa Pesio we reach the provincial road to the Chartreuse and we cross it at the intersection situated around three hundred meters north of the cemetery.
We cross a beautiful avenue of platans and we follow the road that races sinuous among the fields bringing us to Montefallonio (km 3).
To the church we turn to the left (descriptive ranging rod) and we follow an asphalted road to a fork (km 3,5) where we take to the left a rural road.
A little anymore before we hold to the right to a fork and we rather steeply climb reaching a brook (km 3,9).
The road continues to climb, at times some rough. To a fork (km 4,6) we go to the left, we cross one hundred meters and we turn to the right to another intersection.
The ascent is always binding but cycle if we succeed in avoiding the most uneven parts.
We go out on a woody shoulder (Coast Paralù; km 5,8) and, after some meter, we meet in a greater dirt road where we go to the right.
The road climbs with a steep tract and reaches Tetto Brignone (km 6,5) where we neglect to the right the road to continue on the principal road.
With run in prevailing descent we come to a fork in sight of the first houses of Pradeboni (km 7,5) and we go to the right.
We enter among the houses of Tetti Peru (km 7,8) and we follow to the right the asphalted road quickly reaching the church of Pradeboni (km 8,3).
We go down some meter and we meet on the principal road where we turn to the right.
We constantly climb on the road, entirely asphalted, that brings us to the pic-nic area de Le Meschie (km 10,6) where we meet the itinerary 52.
Gradient: 540 ms.
Cycle: 100%
Asphalt: 60%
Observations: practicable also in contrary sense and so it is very easier. The track by Montefallonio to Pradeboni is called "street of the corpses". It was the road crossed for transporting the corpses from Pradeboni (in past without cemetery) to Montefallonio. The local names recalls that time (Dead brook, Valley of the Corpses).