Percorsi mtb sulle Alpi Liguri
Itinerario 70
Anello di Roccaforte

Vai agli altri itinerari della zona


Aggiornamento: 6/2011
Punto di partenza: Roccaforte Mondovì
Come arrivare:
Itinerario.
Partiamo dalla piazzetta del municipio di Roccaforte Mondovì, al centro del paese, ed andiamo in direzione nord.
La strada ci porta fuori dal paese, passiamo davanti al cimitero ed usciamo sulla SP (km 0,7). Svoltiamo a destra e proseguiamo diritti fino al primo bivio (km 1) dove svoltiamo a sinistra in una strada con indicazioni per un ristorante.
Superato il ponte sul torrente Lurisia costeggiamo la grande cava e giungiamo al bivio (km 1,5) con la strada per il santuario di Santa Lucia.
Svoltiamo a sinistra ed affrontiamo la ripida salita asfaltata che raggiunge (km 2,1) l'area pic-nic antistante il grande edificio sacro. Il santuario, con la sua chiesa ricavata in una caverna, merita certamente una visita.
Dall'area pic-nic svoltiamo a destra imboccando una stradina forestale che ha un andamento quasi pianeggiante mentre attraversa i boschi.
Dopo circa settecento metri la strada si restringe e sale ripida. Al tornante nei pressi della recinzione della cava il sentiero torna ad allargarsi ma la strada prosegue a salire molto ripida.
Dopo qualche tornante la pendenza diminuisce e proseguiamo facilmente fino alla Cappella di San Bernardo (km 3,1).
Una breve salita ripida e con fondo morbido ci porta su una strada asfaltata. Svoltiamo a sinistra e seguiamo la strada che sale moderatamente. Costeggiamo il bordo della grande cava e raggiungiamo un bivio (km 4,1) dove proseguiamo a destra e guadagniamo le antenne ed il sommo della salita (km 4,3).
Qualche metro più in alto a sinistra sorge la Cappella del santissimo Crocifisso, sulla sommità del monte Calvario.
Giriamo la bici e scendiamo al bivio dove teniamo la destra. La strada, sempre asfaltata, raggiunge un bivio (km 5,3; P24; a destra per Grotta dei Dossi).
Andiamo diritti e raggiungiamo il vicino bivio per la Cascina Caporale.
Andiamo a sinistra sulla strada sterrata che scende con pendenza moderata tra i bei boschi di castagno. Attraversiamo una vecchia tagliata (km 6) dove trascuriamo le numerose strade laterali e giungiamo ad un bivio segnalato (km 6,2) dove teniamo la sinistra.
Incontriamo un altro bivio importante e segnalato (km 6,6) dove lasciamo la strada per Garbagna e svoltiamo a sinistra.
La sterrata ora è in peggiori condizioni e più ripida. Quando usciamo in un prato la strada termina ma possiamo proseguire seguendo la traccia che scende tra l'erba.
Il prato termina nei pressi di un rudere (km 7). Il percorso prosegue nella boscaglia, disturbato da rami e tronchi caduti.
Usciamo su una buona strada sterrata (km 7,1) che seguiamo a destra passando nei pressi di varie cascine (cani).
La strada diventa asfaltata e ci porta ad un bivio sul fondovalle (km 7,9).
Giriamo a sinistra, passiamo di fronte ad una chiesa ed usciamo sulla provinciale (km 8,3) che seguiamo a sinistra fino a Roccaforte (km 9,7).
Dislivello: ±310 m.
Ciclabilità: 98%
Asfalto: 65%
Osservazioni:

mappa  gps


Roccaforte round

Updating:
6/2011
Start point: Roccaforte Mondovì
How to arrive:
Itinerary.
We depart from the little square of the town hall of Roccaforte Mondovì, to the center of the country, and we go to direction north.
The road brings us out of the country, we pass in front of the cemetery and we go out on the SP (km 0,7). We turn to the right and continue straight to the first fork (km 1) where we turn to the left in a road with indications to a restaurant.
Overcome the bridge on the stream Lurisia we skirt the great quarry and we reach the fork (km 1,5) with the road to the sanctuary of Saint Lucy.
We turn to the left and we face the steep asphalted ascent that reaches (km 2,1) the pic-nic area before the great holy building. The sanctuary, with its church built in a cavern, it certainly deserves a visit.
From the area pic-nic we turn to the right taking a forest narrow road that has an almost level course while it is crossing the woods.
Later around seven hundred meters the road narrows and climbs steep. To the hairpin bend near the enclosure of the quarry the path returns to widen but the road continues to climb very steep.
After some hairpin bends the inclination decreases and we easily continues up to the Chapel of St. Bernard (km 3,1).
A brief steep and with soft bottom ascent it brings us on an asphalted road. We turn to the left and we follow the road that moderately climbs. We skirt the edge of the great quarry and we reach a fork (km 4,1) where we continue to the right and we gain the aerials and the top of the ascent (km 4,3).
Some meter more aloft to the left the Chapel of the holy Crucifix rises, on the summit of the Calvary mountain.
We turn the bike and we go down to the fork where we hold the right. The road, always asphalted, it reaches a fork (km 5,3; P24; to the right for Cave of the Dossi).
We go straight and we reach the near fork for the Farmhouse Caporale.
We go to the left on the metalled road that goes down with moderate inclination among the beautiful woods of chestnut tree. We cross an old wood cut (km 6) where we neglect the numerous side roads and we come to a signalled fork (km 6,2) where we hold the left.
We meet another important and signalled fork (km 6,6) where we leave the road for Garbagna and we turn to the left.
The dirt road is steep and under worse conditions now. When we go out in a lawn the road it finishes but we can continue following the trace that goes down among the grass.
The lawn finishes near a ruin (km 7). The run continues in the brushwood, disturbed by branches and fallen trunks.
We go out on a good gravel road (km 7,1) that we follow to the right passing near various farmhouses (dogs).
The road becomes asphalted and brings us to a fork on the valley floor (km 7,9).
We turn to the left, we pass in front to a church and we go out on the provincial road (km 8,3) that we follow to the left up to Roccaforte (km 9,7).
Gradient: ±310 ms.
Cycle: 98%
Asphalt: 65%
Observations: