Percorsi mtb sulle Alpi Liguri
Itinerario 89
Discesa dalla Turra a Rastello

Vai a tutti i percorsi della zona


Aggiornamento: 4/2017
Partenza: Turra
Come arrivare: La località è raggiunta dall'itinerario 38.
Itinerario.
Partiamo dal bar andando in direzione ovest e passando presso la casa.
Scendiamo nel pascolo retrostante cercando di individuare una traccia di sentiero.
In ogni caso scendiamo al centro del largo prato fino al suo termine e all'inizio del pendio più ripido (km 0,6).
Il sentiero scende aggirando i massi sparsi sul pendio e non è sempre facile da seguire nei suoi cambiamenti di direzione ma dobbiamo cercare di non perderlo per non crearci troppi problemi.
Stiamo seguendo il crinale della montagna che lasciamo a un certo punto (km 1) per andare a destra.
Dopo circa cinquanta metri il sentiero scompare ed iniziano le maggiori difficoltà.
Effettuiamo un tornante e ci dirigiamo di nuovo verso il crinale.
Scendiamo con grande difficoltà sul percorso tra i massi, discesa disturbata da felci e rododendri che nascondono gli ostacoli.
Aggiriamo i massi più grandi con percorso tortuoso e privo di tracce di passaggio avendo sempre come guida il crinale alla nostra sinistra.
La laboriosa discesa giunge su una strada forestale (km 2) che seguiamo a sinistra.
La strada scende con qualche tornante e termina sull'asfalto (km 6,9) che, a destra, ci porta a Rastello (km 7,2).
Dislivello: -930 m.
Ciclabilità: 88%
Asfalto: 4%
Osservazioni: percorso sconsigliabile ma che potrebbe diventare interessante dopo qualche intervento di pulizia e segnalamento.

mappa  gps  foto  foto  foto  foto  foto


Updating: 2017/04
Start point: Turra
How to arrive: The place is reached by the itinerary 38.
Itinerary.
We start from the cafe going west and passing through the house.
We go down onto the pasture behind the house trying to locate a trace of path. In any case we go down on the center of the lawn until its end and the beginning of the steeper slope (km 0.6).
The path goes down among the boulders and it is not always easy to follow in its direction changes but we must try not to lose it so as not to create too many problems.
We are following the ridge of the mountain that we leave at a certain point (km 1) to go to the right.
After about fifty meters the path disappears and the biggest difficulties begin.
We make a hairpin bend and head towards the ridge. We come down with great difficulty on the path between the boulders, descent disturbed by ferns and rhododendrons hiding the obstacles.
We get around the bigger boulders with a tortuous path and no traces of passing, always having the ridge on our left as a guide.
The laborious descent reaches a forest road (km 2) that we follow to the left.
The road descends with some hairpin bend and ends on the asphalt (km 6,9), which, on the right, leads us to Rastello (km 7,2).
Difference in altitude: -930 m.
Cycle: 88%
Asphalt: 4%
Remarks: unsuitable route but which might become interesting after some cleaning and signaling.