Percorsi mtb sulle Alpi Liguri
Itinerario 90
Discesa dal monte Alpet a Corsagliola

Vai a tutti i percorsi della zona


Aggiornamento: 5/2017
Partenza: monte Alpet
Come arrivare: La vetta è raggiunta dall'itinerario 10.
Itinerario.
Dalla vetta con la croce scendiamo a nord e giriamo a destra prima del cocuzzolo con palina segnaletica.
Imbocchiamo una carrareccia che scende a sud attraverso i pascoli e raggiunge il crinale (km 0,3) dove incontriamo il sentiero che scende direttamente dalla croce.
Il buon sentiero scende tra praterie e boschetti e termina su una strada forestale (km 0,9).
Svoltiamo a destra, scavalchiamo un dosso e scendiamo a una sorgente (km 1,9).
Passiamo sotto a un skilift e saliamo al quadrivio sul crinale (km 2,4) dove svoltiamo a sinistra.
La strada scende al pilone di San Bernardo e al vicino bivio (km 3,5) giriamo a sinistra.
Dopo cento metri svoltiamo a destra e seguiamo la larga strada che scende comodamente.
Prestiamo attenzione a un incrocio quasi invisibile (km 4,4) dove lasciamo la strada che prosegue in discesa per svoltare a destra nella pista che sale in direzione quasi opposta a quella della nostra provenienza.
Dopo quaranta ripidi metri usciamo sul crinale e iniziamo a scendere su un sentiero stretto e immerso nell'erba ma ben visibile.
Il sentiero è in prevalente discesa ma con qualche risalita e arriva a un bosco dove si allarga a stradina forestale.
Dopo qualche altro saliscendi arriviamo a un incrocio (km 5,9) dove lasciamo la pista che prosegue per Croce Cardini e svoltiamo a sinistra.
Scendiamo a un bivio (km 6,6) dove andiamo a sinistra lasciando a destra una mulattiera che scende alla Fonte Regalis.
La strada sale a un incrocio nel bosco (km 6,7) dove troviamo una strada forestale e la seguiamo a sinistra (il ramo di destra scende alla Fonte Regalis).
Dopo essere scesa ad attraversare una zona di sorgenti la strada sale e termina su una larga strada (km 7,9).
Andiamo a destra e seguiamo la strada fino a un edificio in rovina sulla sinistra (km 8,2) di fronte al quale inizia un sentiero che prendiamo.
Scendiamo direttamente nel pascolo e ritroviamo la strada (km 8,4) che percorriamo per alcuni metri prima di prendere una mulattiera a sinistra.
Scendiamo nel bosco e raggiungiamo una larga sterrata (km 8,9; Vernagli è a destra a cento metri).
Andiamo a sinistra al palo segnaletico E19/12 dove giriamo a destra.
Scendiamo con qualche tornante a un bivio (km 10,8) dove lasciamo a sinistra la strada per Corsaglia e svoltiamo a destra.
La strada sale per alcune centinaia di metri prima di scendere a un bivio dove andiamo diritto (km 11,1).
A due incroci segnalati stiamo a sinistra e scendiamo a guadare una zona di sorgenti (km 11,8).
Arriviamo a un quadrivio (km 12,1) dove proseguiamo diritto (la strada a destra sale allo stradone dei Vernagli).
La strada scende fino a un ponte (km 13,8) dopo il quale inizia una salita piuttosto ripida.
A un bivio (km 14,2) andiamo diritto mentre svoltiamo a sinistra a quello seguente (km 14,4).
La mulattiera scende alla SP183 (km 14,9) in località Giustè da dove scendiamo a Corsagliola seguendo l'asfalto.
Dislivello: -1190 m. e +200 m.
Ciclabilità: 99%
Asfalto: 5%
Osservazioni:

mappa  gps  foto  foto  foto  foto


Updating: 2017/06
Start point: Alpet mountain
How to arrive: The summit is reached by the itinerary 10.
Itinerary.
From the summit with the cross we go down to the north and turn right before the crown with signpost.
We take a carriageway that goes south through the pastures and reaches the ridge (km 0,3) where we meet the path that descends directly from the cross.
The good path descends between meadows and groves and ends on a forest road (km 0,9).
We turn to the right, climb over a dump and go down to a spring (km 1.9).
We pass under a skilift and climb to the crossroads on the ridge (km 2,4) where we turn left.
The road goes down to the pylon of St. Bernard and at the nearby junction (km 3,5) we turn left.
After one hundred meters we turn right and follow the wide road that goes down comfortably. We pay attention to an almost invisible intersection (km 4,4) where we leave the road that goes downhill to turn right on the track that rises in the direction almost opposite to that of our provenance.
After forty steep meters we go out on the ridge and begin to descend on a narrow path and immersed in the grass but clearly visible.
The trail is predominantly descent but with some uphill and comes to a forest where it widenes to a forest road.
After some further downhill we reach an intersection (km 5,9) where we leave the track that continues to Cross Cardini and turn left.
We descend to a junction (km 6,6) where we go left and left a mule track that goes down to Fonte Regalis.
The road goes up to a cross on the forest (km 6,7) where we find a forest road and follow it to the left (the right branch goes to Fonte Regalis).
After going down to a source area the road rises and ends on a large road (km 7.9).
We go right and follow the road to a ruined building on the left (km 8,2) in front of which starts a path we take.
We go straight to the pasture and find again the road (km 8,4) that we walk a few meters before taking a mule track to the left.
We descend onto the woods and reach a large dirt road (km 8.9; Vernagli is right at one hundred meters).
We turn left onto the signpost E19/12 where we turn right. We descend with some bend at a junction (km 10,8) where we left the road to Corsaglia and turn right.
The road rises for a few hundred meters before going down to a junction where we go straight (km 11,1). At two intersections we stay left and descend to ford a source zone (km 11.8).
We arrive at a square (km 12,1) where we continue straight (the road to the right goes up to the Vernagli road). The road goes down to a bridge (km 13.8) after which starts a rather steep climb.
At a junction (km 14,2) we turn left as we turn left to the next too (km 14,4).
The mule goes down to SP183 (km 14.9) to Giustè where we descend to Corsagliola following the asphalt.
Difference in altitude: -1190 m. and +200 m.
Cycle: 99%
Asphalt: 5%
Remarks: