Percorsi mtb in Valle Maira
Itinerario 12
Discesa dalla Bassa di Narbona a Celle Macra

Vai agli altri itinerari di questa zona


Aggiornamento: 9/2006
Punto di partenza: Bassa di Narbona
Come arrivare: Il valico è raggiunto dall'itinerario 3 e dall'itinerario 11.
Itinerario.
Dalla Bassa di Narbona seguiamo la strada in direzione NE. Dopo un tratto pianeggiante la strada scende ad un incrocio (km 0,6) dove teniamo la destra, seguendo i segnavia della GTA.
Percorriamo un comodo tratturo quasi pianeggiante. Con breve discesa raggiungiamo un abbeveratoio (km 2) dove inizia il sentiero. Dopo alcuni metri in discesa affrontiamo la salita, poco ciclabile, che ci porta ad un dosso. Il sentiero prosegue pianeggiante attraversando il pendio.
Con veloce discesa raggiungiamo il crinale, poi il sentiero scende sulla sinistra per aggirare un risalto e ritorna in cresta.
Superiamo una salita impedalabile ma breve raggiungendo un intaglio roccioso (il Pertus; km 3,4).
La discesa riprende con una diagonale a sinistra che ci porta ad una serie di difficili tornantini.
Il pendio è ripido, ma i tornanti permettono di controllare la discesa.
Altre serie di tornanti, intervallate da brevi diagonali, ci fanno perdere quota rapidamente.
Raggiungiamo l'Alpe Fumei (km 5) dove inizia una sterrata.
La discesa non presenta problemi, scendiamo alternando tratti ripidi ad altri pianeggianti.
Questa discesa termina ad una larga sella (km 7,2) dove trascuriamo la GTA (a destra, variante 12.2). Continuiamo sulla strada che sale leggermente ed attraversa la foresta. Il percorso presenta qualche minimo saliscendi:
In corrispondenza di una curva a sinistra (km 9,3) abbandoniamo la strada sterrata ed andiamo a destra prendendo una mulattiera erbosa.
Con bel percorso seguiamo il largo sentiero che scende all'asfalto nei pressi di Grange (km 9,9). Svoltiamo a destra e seguiamo l'asfalto che scende fino alla Chiesa di Celle (km 11,6).
Dislivello: 1000 m in discesa.
Ciclabilità: 97%
Osservazioni:
Asfalto: 14%
Variante 12.1.
Alla curva del km 9,3 proseguiamo sulla strada che scende e che raggiunge una strada asfaltata. La seguiamo a destra e a Grange ritorniamo sull'itinerario principale.
Variante 12.2
Lungo percorso che permette di scendere direttamente a Lottulo. Tuttavia a questo scopo è più conveniente utilizzare l'itinerario 17, maggiormente frequentato.
A Pian della Colla incontriamo una croce, una linea elettrica e una palina segnaletica. Qui svoltiamo a destra. Il sentiero scende, ben evidente. Superiamo qualche tornantino e raggiungiamo le case di Soglio Soprano (km 1,1). Alla chiesa svoltiamo a sinistra, usciamo dal paese e raggiungiamo (km 1,2) la sterrata che proviene da Paglieres. La seguiamo a destra per una cinquantina di metri e la lasciamo per prendere un largo sentiero che scende a sinistra.
Raggiungiamo ed attraversiamo una radura con coltivazioni. Nel bosco troviamo il segnaviag57 dei Percorsi occitani e perdiamo quota con qualche tornante.
Un tratto in salita taglia il bosco. Al termine della salita inizia una discesa con molti tornanti, abbastanza facili. Un lungo traverso a destra ci porta ad un piccolo crinale che scendiamo con stretti tornanti. Al termine andiamo lungamente a sinistra e ci troviamo su un crinale che il sentiero percorre sul filo.
Superiamo ancora qualche tornante e raggiungiamo una selletta (km 4,5). Lasciamo a destra il cosiddetto Castello e proseguiamo la discesa, ancora con tornanti.
Gradatamente le difficoltà diminuiscono ed attraversiamo zone a pascolo trascurando le stradine laterali fino ad un bivio segnalato (km 5,6) dove andiamo a sinistra raggiungendo le vicine case di Garino (km 5,6).
Seguiamo la sterrata di accesso al paese scendendo al guado del torrente Maira (km 6).
La strada sale a raggiungere la provinciale (km 6,4) ad un centinaio di metri da Lottulo. Ciclabilità: 98%. Settembre 2009.

 mappa  gps  foto


Descent from the Bassa of Narbona to Celle Macra

Updating:
9/2006 From the Bassa of Narbona we follow the road in direction north-east. After a level stretch the road goes down to an intersection (km 0,6) where we hold the right following the trail signs of the GTA.
We cross a comfortable almost level cattle-track. With brief descent we reach a drinking trough (km 2) where the path begins. After some meters in descent we face the ascent, few cycle, that leads us to a back. The path continues level crossing the slant.
With fast descent we reach the ridge, then the path goes down on the left to revolve a prominence and returns on the ridge.
We get over a no cycle but brief ascent reaching a rocky carving (the Pertus; km 3,4).
The descent go to the left with a diagonal that leads to a series of difficult hairpin bends.
The slant is steep, but the hairpin bends allow to check the descent.
Other series of hairpin bends, alternated by short diagonals, they make us quickly lose height.
We reach the Alpe Fumei (km 5) where a dirt road begins.
The descent not presents problems, we go down alternating steep stretches to others level.
This descent finishes to a wide saddle (km 7,2) where disregard the GTA. We continue on the road that climbs slightly and it crosses the forest. The run presents some up-and-downs then it quickly goes down to meet a tarmac road (km 9,5).
We follow to the right the asphalt. With an ample curve the road revolves the houses of Le Grangie (km 10,2) and it continues up to the Church of Celle (km 11,8).
Gradient: 1000 ms in descent.
Cycle: 97%
Observations:
Tarmac: 19%
Variation 12.1.
To the curve of the km 9,3 we continue on the road that goes down and that it reaches an asphalted road. We follow to the right it and to Grange return on the principal itinerary.
Variation 12.2
Long run that allows to directly go down to Lottulo. Nevertheless to this purpose it is more convenient to use the itinerary 17, most frequented.
To Pian della Colla we meet a cross, an electric line and a descriptive ranging rod. We turn to the right here. The path goes down, well evident. We overcome some switchbacks and we reach the houses of Soglio Soprano (km 1,1). At the church we turn to the left, we go out of the country and we reach (km 1,2) the unsurfaced road that arrives from Paglieres. We follow to the right it for about fifty meters and we leave it to take a wide path that goes down to the left.
We reach and we cross a clearing with cultivations. In the wood we find the trail signg57of the Runs Occitani and we lose altitude with some hairpin bends.
A tract in ascent cuts the wood. At the end of the ascent it begins a descent with many hairpin bends, enough easy. To the right a long traverse brings us to a small ridge that we go down with narrowed switcbacks. At the end we go to the left longly and we find us on a ridge that the path crosses on the thread.
We again overcome some hairpin bends and we reach a little pass (km 4,5). We leave to the right the so-called Castle and we continue the descent, again with switcbacks.
Gradually difficulties decrease and we cross zones to pasture neglecting the side narrow road as afr as a signalled fork (km 5,6) where we go to the left reaching the near houses of Garino (km 5,6).
We follow the unsurfaced road of access to the country going down to the ford of the stream Maira (km 6).
The road climbs to reach the provincial road (km 6,4) to hundred meters from Lottulo. Cycle: 98%