Percorsi mtb in Valle Maira
Itinerario 15
Discesa dal Colle Ciarbonet ad Acceglio

Vai agli altri itinerari di questa zona


Aggiornamento: 10/2007
Punto di partenza: Colle Ciarbonet
Come arrivare: Il passo è raggiunto dall'itinerario 14.
Itinerario.
Dal Colle seguiamo in discesa la strada militare. In corrispondenza di un tornante a sinistra (km 1,6), tornante sostenuto da un alto muraglione, lasciamo la strada ed andiamo a destra seguendo minime tracce di passaggio. Dopo qualche metro incontriamo un sentiero, poco evidente che scende a sinistra.
Seguiamo la traccia poco visibile e raggiungiamo i ruderi di un gias. Scendiamo un dosso e raggiungiamo un avvallamento ai piedi di una parete gialla e nera (km 1,9) che costituisce un utile riferimento visivo.
Attraversiamo un ruscelletto e saliamo per superare una spalla ed una pietraia.
Entriamo in un bosco di larici, dove il sentiero diventa ben evidente, ed attraversiamo con pochi saliscendi fino ad un dosso erboso (km 2,6).
Andiamo in discesa ed aggiriamo una spalla affacciandoci sulla strada di salita che vediamo giù in basso.
Tra i sentieri che vanno a destra prendiamo quello più alto e procediamo a lungo a mezzacosta, con lievi saliscendi.
Raggiungiamo un bivio (km 3,3) dove prendiamo il sentiero che scende a sinistra. Dopo qualche decina di metri incontriamo i segnaviaAVstring e li seguiamo in discesa.
Raggiungiamo un piccolo colle (km 3,4) dove lasciamo la traccia che sale al bunker e svoltiamo a destra. Scendiamo fin nei pressi di una malga e proseguiamo sull'evidente sentiero segnalato che scende con veloci tornanti fino alla strada sterrata (km 4,1).
Non seguiamo la strada ma il sentiero che scende. Con qualche passaggio difficile il sentiero scende nei pressi della strada asfaltata e prosegue a destra fino ad una strada sterrata (km 4,8).
Svoltiamo a destra e raggiungiamo Viviere. Poco prima delle case scendiamo a sinistra seguendo una sassosa mulattiera che ci porta a Pratorotondo (km 5,4).
Superate le case incontriamo un bivio dove andiamo a destra.
Percorriamo una mulattiera acciottolata con grosse pietre (scivolose) che ci porta ad incrociare una sterrata nei pressi di un ponte (km 6,6).
Continuiamo sul sentiero che porta rapidamente a Chialvetta (km 6,9). Dopo la chiesa andiamo a sinistra e subito a destra raggiungendo il cimitero (km 7).
L'asfalto ha termine e proseguiamo su una mulattiera erbosa. Un tratto un po' più difficile scende a guadare un ruscello (km 7,5).
Scendiamo ad attraversare un ponte ed usciamo su una strada asfaltata (km 7,9). Seguiamo l'asfalto a sinistra per una cinquantina di metri e prendiamo la mulattiera a sinistra. Attraversiamo la strada asfaltata (km 8) e percorriamo un ponte di legno che ci permette di entrare tra le case di Gheit.
Dopo le poche case andiamo a sinistra per ritornare sull'asfalto che seguiamo a destra.
Quando raggiungiamo un ponte (km 8,1) non attraversiamo ma svoltiamo a destra nella mulattiera erbosa in discesa.
La mulattiera diventa sentiero che corre alto sul torrente. Scendiamo quattro ripidi tornantini che aggirano un masso e proseguiamo sul sentiero che si allarga a strada.
Alle prime case di Frere (9,5) svoltiamo a sinistra per attraversare un ponte raggiungendo l'asfalto.
Seguiamo la strada in discesa. Al termine della discesa (km 10) svoltiamo a sinistra prendendo una stradina asfaltata. Dopo 100 metri l'asfalto termina ed andiamo diritti al bivio (a sinistra segnale furoviante).
La passeggiata raggiunge la strada del vallone Unerzio (km 10,7). Attraversiamo la strada ed entriamo tra le case di Acceglio. Raggiungiamo il ponte e la piazza col parcheggio (km 11,1).
Dislivello: -1040 m.
Ciclabilità: 98%
Osservazioni:
Asfalto: 9%

 mappa  gps  foto


Descent from Ciarbonet Pass to Acceglio

Updating:
 10/2007
Start point: Ciarbonet Pass
How to arrive: The pass is reached by the itinerary 14.
Itinerary.
From the Pass we follow in descent the military road. In correspondence of an hairpin bend to the left (km 1,6), hairpin bend sustained by a high wall, we leave the road and turn to the right following least traces of passage. After some meter we meet a path few evident that goes down to the left.
We follow the a little visible trace and we reach the ruins of a gias. We go down a back and we reach a subsidence to the feet of a yellow and black wall (km 1,9) that it constitutes a profit visual reference.
We cross a brooklet and we climb for overcoming a shoulder and a stony ground.
We enter a wood of larches, where the path becomes well evident, and we crosses with few ups and downs up to a grassy back (km 2,6).
We go to descent and we revolve a shoulder leaning out ourselves on the road of ascent that we see down in low.
Among the paths that go to the right we take that higher and we proceed for a long time to hillside with light ups and downs.
We reach a fork (km 3,3) where we take the path that goes down to the left. After about some ten meters we meet the signaltrackAVstring and we follow them in descent.
We reach a small pass (km 3,4) where we leave the trace that climbs to the bunker and we turns to the right. We go down up near a malga and we continue on the evident path signalled that it goes down with fast hairpin bends up to the metalled road (km 4,1).
We don't follow the road but the path that it goes down. With some difficult passage the path goes down near the asphalted road and continues to the right to another metalled road (km 4,8).
We turn to the right and we reach Viviere. Just before the houses we go down to the left following a stony mule-track that brings us to Pratorotondo (km 5,4).
Overcame the houses we meet a fork where we go to the right.
We cross a mule-track clattered with big stones (slippery) that it brings us to cross a dirt road near a bridge (km 6,6).
We continue on the path that quickly brings to Chialvetta (km 6,9). After the church we go to the left and immediately to the right reaching the cemetery (km 7).
The asphalt has term and we continues on a grassy mule-track. A tract some more difficulty goes down to ford a brook (km 7,5).
We go down to cross a bridge and we go out on an asphalted road (km 7,9). We follow to the left the asphalt for about fifty meters and we take to the left the mule-track. We cross the asphalted road (km 8) and we cross a wood bridge that allows us to enter among the houses of Gheit.
After the few houses we go to the left for returning on the asphalt that we follow to the right.
When we reach a bridge (km 8,1) we don't cross but we turn to the right in the grassy mule-track in descent.
The mule-track becomes path that races high on the stream. We go down four steep switchbacks that revolves a rock and we continues on the path that widens to road.
To the first houses of Frere (9,5) we turn to the left for crossing a bridge reaching the asphalt.
We follow the road in descent. At the end of the descent (km 10) we turn to the left taking an asphalted narrow road. After 100 meters the asphalt finishes and we goes straight to the fork (to the left wrong signal).
The walk reaches the road of the Unerzio Valley (km 10,7). We cross the road and we enter among the houses of Acceglio. We reach the bridge and the square with the parking lot (km 11,1).
Gradient: -1040 ms.
Cycle: 98%
Observations:
Asphalt: 9%