Itinerari mtb in Alpi Marittime
Itinerario 03
Salita con la mtb al lago del Vej da Bouc da Entracque

Vai agli altri itinerari di questa zona


Aggiornamento: 6/2001
Punto di partenza: Entracque
Come arrivare: Il paese è raggiunto dall'itinerario 17.
Itinerario.
Usciamo da Entracque in direzione della grande diga. La strada asfaltata ne costeggia la base e risale fino a raggiungere l´incrocio con un'altra strada che seguiamo a sinistra.
Costeggiamo interamente il lago della Piastra fino ad una deviazione dove andiamo a sinistra (km 5.5).
Seguiamo la stretta strada asfaltata che risale la valle fino a S.Giacomo (km 10; parcheggi).
Svoltiamo a sinistra attraversando il ponte e saliamo fino alle costruzioni adibite a colonia.
La strada diviene sterrata e sale ripida nel bosco fino ad uscire sul Pra del Rasur che raggiungiamo con una discesa (km 12).
Attraversiamo tutto il piano ed incontriamo il bivio per il rifugio Pagarì (km 13,3). Qui svoltiamo a sinistra e saliamo decisamente.
Di qui il percorso diviene decisamente impegnativo. Saliamo con diagonali e tornanti, superiamo un guado che può essere difficile poi proseguiamo faticosamente.
Finalmente raggiungiamo il bivio che precede il lago ed andiamo a destra; superiamo un ultimo tornante e ci affacciamo sul lago (km 18,8).
Dislivello: 1150 m.
Ciclabilità: 75%
Osservazioni: Salita decisamente impegnativa. Da non sottovalutare neppure in discesa.


mappa  foto  foto


Lake of Vej da Bouc from Entracque

Updating:
  6/2001
Start point: Entracque
How to arrive: The village is reached by the itinerary 17.
Itinerary.
We go out of Entracque in direction of the great dike. The asphalt road skirts along the base of it and goes up again up to reach the intersection with another road that we follow to the left.
We entirely skirt along the lake of the Plate as far as a deviation where we go to the left (km 5.5).
We follow the narrow asphalt road that it goes up the valley up to S.Giacomo (km 10; parking lot).
We turn to the left crossing the bridge and we go up to the constructions turned to colony.
The road becomes dirt and go up steep in the wood to go out on the Pra of the Rasur that we reach with a descent (km 12).
We cross the whole plain and we meet the alternative for the shelter Pagarì (km 13,3). We turn to the left here and we decidedly go up.
From here the run decidedly becomes binding.
We go up with diagonal and hairping curves, we get over a ford that can be difficult then we laboriously continue.
We finally reach the alternative that the lake precedes and we go to the right; we get over a last hairping curve and we lean out there on the lake (km 18,8).
Gradient:  1150 m.
On saddle:   75%
Observations:   It is a decidedly binding slope. Not to even underestimate in descent.