Itinerari mtb in Alpi Marittime
Itinerario 05
Salita con la mtb al Rifugio Livio Bianco da Sant'Anna di Valdieri

Vai agli altri itinerari di questa zona


Aggiornamento: 9/2007
Punto di partenza: Sant´Anna di Valdieri
Come arrivare:
Itinerario.
Usciamo da Sant'Anna di Valdieri in direzione sud, seguiamo la provinciale e raggiungiamo, dopo qualche decina di metri, un ponte (parcheggio a sinistra).
A destra sale una stretta stradina (indicazioni per il rifugio) asfaltata. Saliamo ripidamente tra le case, poi la strada diviene mulattiera.
La salita non è ciclabile a causa della pendenza e del fondo dissestato. Avanzando nella valle la pendenza iniziale lascia spazio a qualche tratto più agevole. Alternando brevi tratti in sella a salite impedalabili usciamo dal bosco e arriviamo sul piano dove sorge il Gias del Prato (km 4,6).
Un tratto pianeggiante permette di recuperare un po'. Il sentiero inizia a salire con un tratto molto sconnesso e conviene restare a sinistra sulla traccia nel prato.
La mulattiera entra nella forra del rio Meris e sale poco ciclabile ed in questo modo raggiungiamo il ponte sull'emissario del Lago Sottano della Sella (km 8,4). Attraversiamo il ponticello e saliamo al rifugio (km 8,7), invisibile fino all'ultimo.
Dislivello: 930 m.
Ciclabilità: 55%
Asfalto: 5%
Osservazioni: i lunghi tratti non ciclabili non sono troppo faticosi e possono essere giustificati dall'ambiente e dalla discesa interamente ciclabile.

 mappa  foto  gps


Shelter Livio Bianco from S.Anna of Valdieri

Updating:
 9/2007 We go out of Sant'Anna of Valdieri in south direction, we follow the provincial road and we reach, after some about ten meters, a bridge (parking lot to the left).
To the right climb a narrow asphalted road (indications for the shelter). We steeply climb among the houses, then the road becomes mule-track.
The ascent is not cycle because of the inclination and of the ruined bottom. Advancing in the valley the initial inclination leaves space to some easier tract. Alternating brief tracts in saddleback to not cycle ascents we go out of the wood and we arrive on the plan where the Gias of the Lawn rises (km 4,6).
A level tract allows to recover a little. The path begins to climb a very disconnected tract and is worthwhile to stay to the left on the trace in the lawn.
The mule-track enters the gorge of the brook Meris and climb few cycle and in this way we reach the bridge on the emissary of the Lake Sottano of the Sella (km 8,4). We cross the bridge and we climb to the shelter (km 8,7), invisible until the end.
Gradient: 930 ms.
Cycle: 55%
Asphalt: 5%
Osservazioni: the long non cycle tracts are not too much fatiguing and they are justified by the nice environment and from the entirely cycle descent.