Itinerari mtb in Alpi Marittime
Itinerario 13
Salita alla Bassa del Druos da Isola 2000

Vai agli altri itinerari di questa zona


Aggiornamento: 9/2006
Punto di partenza: Isola 2000
Come arrivare:
Itinerario.
Partiamo dal piazzale-parcheggio posizionato all'inizio (per chi salga da Isola) del paese. Seguiamo la strada asfaltata che sale, alla rotatoria svoltiamo a destra e seguiamo l'ampia asfaltata che costeggia le orrende costruzioni. Alla rotatoria (km 1,2) svoltiamo a destra e seguiamo la strada per il Colle della Lombarda per un centinaio di metri.
Al tornante andiamo a destra ed incontriamo tre strade. Prendiamo quella centrale, pianeggiante ed ancora asfaltata.
La strada diventa sterrata e la seguiamo in salita moderata. La strada raggiunge un incrocio (cantieri) presso un laghetto artificiale (km 2,3).
Svoltiamo a destra e scendiamo ad attraversare un ponticello di legno. Arriviamo su una strada/pista da sci che seguiamo a sinistra. In salita, parzialmente asfaltata, arriviamo ad un bivio (km 2,9) fondamentale dove dobbiamo salire a sinistra.
Seguiamo una strada che sale al centro di una pista da sci. La salita diventa ripida ed impedalabile e ci porta all'arrivo dello skilift (km 3,4).
Abbandoniamo senza rimpianti la stazione sciistica e seguiamo una strada che sale con qualche ripida rampa. Ad un bivio (km 4) teniamo la destra e saliamo al Colle di Merciera (km 4,2) porta di ingresso del Parco Nazionale del Mercantour.
Senza attraversare il valico seguiamo il sentiero che taglia le pietraie e scende a ritrovare la mulattiera che avevamo lasciato al bivio sotto al Colle. Dopo una cinquantina di metri lasciamo la stradina e scendiamo a sinistra. Il sentiero attraversa una vasta pietraia con pochi tratti ciclabili.
Raggiungiamo un incrocio segnalato (balise 92; GTA; km 5,2).
Il sentiero sale con una serie di impedalabili tornanti e raggiunge la sponda del Lago Inferiore di Terra Rubia (km 5,7).
Costeggiamo la sponda e saliamo al bivio per il Passo del Lupo. La strada aggira il Lago Superiore ed attraversa il pendio sottostante la Bassa. Effettuiamo un tornante e saliamo, con un tratto dissestato e particolarmente faticoso, alla Bassa del Druos (km 7,6).
Dislivello: 620 m.
Ciclabilità: 65%
Asfalto: 24%
Osservazioni: è un itinerario breve e con poco dislivello, ma non deve essere sottovalutato. Presenta tratti ripidi, pietraie, è poco ciclabile e faticoso. Non lo avrei inserito, ma serve per raggiungere la Bassa ed effettuarne la traversata su Terme.
Al Colle Merciera arriva una bellissima strada forestale che inizia poco sotto il Col de Saleses, purtroppo è interdetta alle bici (anche se qualche traccia di pneumatico l'ho vista).
Variante: dal parcheggio raggiungiamo le piste e saliamo a sinistra seguendo la strada che sale ad una chiesa e continua a salire, più ripida, fino ad incrociare l'itinerario principale. Più sterrato ma ambiente squallido e polveroso.

 mappa  gps  foto  foto


Climb the Bassa del Druos from Isola 2000

Updating:
9/2006
Start point: Isola 2000
How to arrive:
Itinerary.
We depart from the square-parking lot positioned to the beginning (for the one who climbs from Isola) of the country. We follow the tarmac road that climbs, to the rotatory we turn to the right and we follow the ample road that skirts the horrendous constructions. To the second rotatory (km 1,2) we turn to the right and follow the road for the Lombarda Pass for hundred meters.
At the hairpin bend we go to the right and we meet three roads. We take that central, level and tarmac again.
The road becomes dirt road and we follows it in moderate ascent. The road reaches an intersection (yards) near an artificial little pond (km 2,3).
We turn to the right and we go down to cross a wood bridge. We arrive on a ski run/road that we follow to the left. In ascent, partially tarmac, we arrive to a fundamental fork (km 2,9) where we have to climb to the left.
We follow a road that climbs to the center of a ski track. The ascent it becomes steep and no cycle and leads us to the arrival of the skilift (km 3,4).
We leave without regrets the skiing station and we follow a road that climbs with some steep ramp. To a fork (km 4) we hold the right and we climb to the Merciera Pass (km 4,2) entry door of the National Park of the Mercantour.
Without crossing the pass we follow the path that cuts the stony ground and it goes down to find again the mule-track that we had left to the fork under the Pass. After about fifty meters we leave the narrow road and we go down to the left. The path crosses a wide stony ground with few cycle stretches.
We reach a signalled intersection (balise 92; GTA; km 5,2).
The path climbs with a series of no cycle hairpin bends and it reaches the bank of the Inferior Lake of Terra Rubia (km 5,7).
We skirt along the bank and we climb to the fork for the Pass of the Wolf. The road revolves the Superior Lake and crosses the slant below the Bassa. We effect an hairpin bend and we climb, with a rough and particularly fatiguing stretch, the Bassa of the Druos (km 7,6).
Gradient: 620 ms.
Cycle: 65%
Tarmac: 24%
Observations: it is a short and with little gradient itinerary, but it must not have underestimated. Has steep stretches, stony grounds, is a little cycle and fatiguing. I would not have inserted it, but it serves for reaching the Bassa and to effect its crossing on Thermal baths.
To the Merciera Pass arrives a beautiful forest road that begins near the Saleses Pass, unfortunately it is interdicted to the bikes (even if some trace of tire I have seen).
Varying: from the parking lot we reach to the left the ski tracks and we climb following the road that climbs to a church and continues to climb, steep, up to cross the main itinerary. More dirt but bleak and dusty environment.