Itinerari mtb sulle Alpi Marittime
Itinerario 23
Discesa dal Colle dell'Arpione a Valdieri

Vai a tutti i percorsi della zona


Aggiornamento: 8/2015
Partenza: Colle dell´Arpione
Come arrivare: Il passo è raggiunto dall'itinerario 18 e dall'itinerario 33.
Itinerario.
Dal Colle dell'Arpione prendiamo il sentiero verso nord e attraversiamo un cocuzzolo. Proseguiamo la salita tra prati e qualche zona pietrosa con percorso ben poco ciclabile.
Scavalchiamo alcuni cocuzzoli e saliamo infine alla Cima Cialancia su cui sorge un ometto (km 1,3).
La discesa lungo il pietroso crinale passa a fianco di un altro grande ometto.
La discesa diventa ripida e difficile a causa delle rocce affioranti e al termine incontriamo alcuni segnavia AVstring .
Il sentierino continua attraversando i prati e rimanendo leggermente al di sotto del crinale; i segnavia sono quasi assenti e la traccia poco visibile.
Quando la traccia scompare non dobbiamo perdere quota ma tenere il crinale come riferimento.
In questa prima parte il crinale è roccioso, ripido e consente ben poca ciclabilità lungo i suoi saliscendi.
Dopo una sella saliamo costeggiando una cima rocciosa e ne superiamo una spalla con un passaggio obbligato (km 4,1) dopo il quale il crinale si allarga molto e diventa prativo.
Purtroppo la ciclabilità non migliora molto perchè le salite, anche quando sono poco ripide, sono coperte da alti cuscini erbosi.
Il sentiero non aggira i numerosi cocuzzoli ma li attraversa con molti saliscendi.
La panoramica traversata si conclude sulla vetta di Cima La Piastra (km 6,5) su cui sorge un'antenna.
Dopo qualche metro raggiungiamo un ometto dove il sentiero svolta a destra e precipita sul versante meridionale.
Scendiamo lungo la linea di massima pendenza con qualche tornante e parti molto ripide.
Andiamo diritto (km 7,4) al bivio per San Bernardo e scendiamo ripidamente ancora per un po'.
Il sentiero gira a sinistra e diventa prima una mulattiera e poi una pista forestale (km 8) che scende a un bivio (km 8,4) dove andiamo a sinistra su una strada forestale.
Scendiamo attraverso la foresta raggiungendo l'asfalto alla chiesa di Madonna del Colletto (km 9,4).
Svoltiamo a destra e scendiamo su asfalto per duecentocinquanta metri.
A sinistra imbocchiamo la mulattiera, segnalata e in ottime condizioni, che scende incrociando molte volte la strada asfaltata.
Dopo l'ultimo incrocio (km 12,9) seguiamo la strada asfaltata che scende a Valdieri (km 13,4).
Dislivello: -1410 m. e 480 m.
Ciclabilità: 70%
Asfalto: 13%
Osservazioni: percorso poco ciclabile e faticoso. Assolutamente da evitare con scarsa visibilità.

mappa  gps  foto  foto  foto  foto  foto  foto  foto  foto


Updating: 2015/8
Start point: Arpione Pass
How to arrive: The Pass is reached by the itinerary 18 and by the itinerary 33.
Itinerary.
From the Pass we take the path to north and we cross a summit. We continue the slope between lawns and some stone zone with very little cycle run.
We climb over some summits and we finally go up to the Cialancia Peak on which a cairn rises (km 1,3).
The descent along the stone ridge passes beside another great cairn.
The descent becomes steep and difficult because of the outcropping rocks and at the end we meet some trail signs AVstring .
The narrow path continues crossing the lawns and slightly remaining below the ridge; the trail signs are almost absent and the trace is a little visible.
When the trace disappears we don't have to lose altitude but to hold the ridge as reference.
In this first part the ridge is rocky, steep and it allows very little cycle along its ups and downs.
After a saddle we climb skirting along a rocky top and we overcome a shoulder of it with a forced passage (km 4,1) after which the ridge widens a lot and becomes meadow.
Unfortunately the cycle doesn't improve a lot because the slopes, also when they are a little steep, they are covered by high grassy pillows.
The path doesn't revolve the numerous summits but it crosses them with many ups and downs.
The panning crossing concludes its on the peak of La Piastra (km 6,5) on which an aerial rises.
After some meter we reach a cairn where the path turns to the right and falls on the southern slope.
We go down along the line of maximum inclination with some hairping bend and very steep parts.
We go straight (km 7,4) at the fork for St. Bernard and we again go down steeply for a while.
The path turns to the left and becomes a mule-track before and then a forest track (km 8) that goes down (km 8,4) to a fork where we go to the left on a forest road.
We go down through the forest reaching the asphalt at the church of Madonna of the Colletto (km 9,4).
We turn to the right and we go down on asphalt for one hundred fifty meters.
To the left we take the mule-track, signalled and in good conditions, that it goes down crossing a lot of times the asphalted road.
After the last intersection (km 12,9) we follow the asphalted road that it goes down to Valdieri (km 13,4).
Gradient: -1410 ms. and 480 ms.
Cycle: 70%
Asphalt: 13%
Observations: it's a little cycle and fatiguing run. Absolutely to avoid when poor visibility.