Itinerari mtb sulle Alpi Marittime
Itinerario 31
Discesa dal rifugio Genova a San Giacomo

Vai a tutti i percorsi della zona


Aggiornamento: 8/2016
Partenza: rifugio Genova-Figari
Come arrivare: Il rifugio è raggiunto dall'itinerario 1.
Itinerario.
Dal rifugio seguiamo la strada di accesso che scende alla sponda del lago del Chiotas (km 0,3) e la costeggia salendo a un bivio (km 0,8) dove lasciamo la strada per imboccare il sentiero a destra.
Il sentiero sale non ciclabile con alcuni scalini poi la pendenza diminuisce e possiamo pedalare per raggiungere un prato umido (km 1) che attraversiamo fino al suo fondo.
Saliamo una rampa ripida per accedere a un altro ripiano (km 1,3) dove nasce il ruscello.
La mulattiera sale ripida a una spalla (km 2,4) a cui segue una breve discesa.
Guadagnamo una seconda spalla (km 3,3) e, dopo la discesa, saliamo a una terza spalla (km 3,4).
Il Colle sembrava ormai prossimo invece dobbiamo perdere circa trenta metri di quota fino al fondo di un avvallamento dove inizia l'ultima salita che termina al Colle di Fenestrelle (km 4,3).
In discesa entriamo in un avvallamento da cui usciamo con qualche metro di salita.
Inizia la lunga, piacevole e non difficile discesa, interamente ciclabile.
Costeggiamo un lago presente solo a inizio stagione e scendiamo con molti tornanti, generalmente distanziati da lunghe diagonali.
Dopo circa sessanta tornanti il sentiero termina sulla strada (km 9) quasi ai piedi del rifugio Soria.
Svoltiamo a sinistra e seguiamo integralmente la strada che presenta qualche zona sassosa ma è sempre ciclabile.
La strada diventa asfaltata a qualche metro da San Giacomo di Entracque (km 14,9; bar ristorante, albergo).
Dislivello: -1330 m. e + 530 m.
Ciclabilità: 82%
Asfalto: 1%
Osservazioni: è un itinerario che potrebbe essere percorso anche in senso inverso: presenterebbe così il vantaggio della più facile salita al rifugio Soria rispetto a quella del rifugio Genova e anche la salita al Colle di Fenestrelle è meno faticosa tuttavia la discesa dal Colle di Fenestrelle dovrebbe essere molto più difficile e meno ciclabile.

mappa  gps  foto  foto  foto  foto  foto  foto  foto  foto  foto

Updating: 2016/8
Start point: Genova-Figari Hut
How to arrive: The Refuge is attained by the itinerary 1.
Itinerary.
From the refuge we follow the access road and go down to the lake Chiotas shore (0.3 km) and we the skirt it rising to a fork (km 0,8) where we leave the road and take the right path.
The trail climbs not cycle on a few stairs then the slope decreases and we can ride to reach a wet meadow (1 km) that we cross to its bottom.
We climb a steep ramp to access another ledge (1.3 km) where springs the stream.
The trail climbs steeply to a shoulder (2.4 km) followed by a short descent. We gain a second shoulder (km 3.3) and, after the descent, go up to a third shoulder (3.4 km).
The Pass it loocks close instead we have to lose about thirty meters above sea level to the bottom of a valley where it starts the last climb that ends at the Fenestrelle Pass (4.3 km).
Downhill we go into a depression from which we go out with a few meters of ascent.
It begins the long, pleasant and not too difficult descent, entirely cycle.
We skirt a lake existing only early in the season and go down with many bends, generally spaced by long diagonals.
After about sixty switchbacks the trail ends on the road (9 km) almost at the foot of Soria refuge.
We turn left and follow the road that presents some rocky terrain but it is always cycle.
The road becomes paved a few meters from San Giacomo di Entracque (km 14.9; restaurant, hotel bar).
Vertical drop: -1330 m. and + 530 m.
On saddle: 82%
Asphalt: 1%
Remarks: it is a route that could be covered also in reverse: it would present the advantage of easier climb to the refuge Soria than to the Genova refuge and even the climb to Colle di Fenestrelle is less strenuous but the descent from Fenestrelle Pass should be much more difficult and less cycle.