Itinerari mtb in Valle Stura
Itinerario 18
Salita da Bagni di Vinadio al Passo di Collalunga

Vai agli altri itinerari di questa zona


Aggiornamento: 9/2007
Punto di partenza: Bagni di Vinadio
Come arrivare: Il paese è raggiunto dall'itinerario 29, dall'itinerario 30, dall'itinerario 38.
Itinerario.
Partiamo dal parcheggio nei pressi delle Terme e seguiamo la stretta strada asfaltata pianeggiante che si inoltra nella valle. Superiamo le case di Strepeis e lasciamo la strada asfaltata quando vediamo a destra una evidente, larga pista erbosa (km 1).
La pista erbosa corre nei pressi della strada asfaltata, senza mai raggiungerla. Raggiungiamo un prato antistante ad una baita ed andiamo a destra costeggiando l'edificio.
Dopo un ponticello scendiamo ad attraversare la strada asfaltata (km 3). Il percorso prosegue su una bella strada militare che sale dolcemente fino alle poche case di Callieri (km 3,6) dove trascuriamo la strada a destra e proseguiamo diritti.
La pendenza aumenta mentre il fondo rimane buono. Dopo qualche tornante dobbiamo superare alcuni tratti dissestati ed attraversiamo un ruscello.
Proseguiamo più facilmente raggiungendo un ponte (km 4,9). La strada pianeggiante avanza nella foresta e sale ad un incrocio (km 5,3).
La strada a destra va a raggiungere San Bernolfo (e permette di arrivare fin qui utilizzando la strada asfaltata utilizzata dall'itinerario 17); noi svoltiamo a sinistra ed affrontiamo la salita sulla larga strada militare che sale in una bella foresta di abeti. Guadagnamo quota con qualche tornante e qualche difficoltà per la pendenza elevata ed il fondo ciottoloso.
Incontriamo il Rifugio del Laus (De Alexandris-Foches; km 7,4) e saliamo al Colletto del Laus.
Con breve discesa scendiamo sulla riva del bel Laus (lago di San Bernolfo). La strada costeggia la riva ed inizia a salire attraverso le pietraie. Moltissimi tornanti mantengono la pendenza entro limiti accettabili. Passiamo nei pressi del Lago di Mezzo (km 11,2) e proseguiamo con altri tornanti.
Dopo l'ultimo tornante (e ne ho contati cinquanta da Bagni, ma certo qualcuno mi sarà sfuggito) incontriamo le rovine di una grande caserma davanti alla quale sorge una costruzione a forma di prua di nave (km 12,3).
Poco dopo raggiungiamo un piccolo valico (cippo di confine 84; km 12,6) e scendiamo in Francia fino alla sponda del lago di Collalunga Inferiore (km 12,8) in un chiuso avvallamento.
La mulattiera inizia la salita, ripida e poco ciclabile, che ci porta a un bivio (km 13,1). Svoltiamo a destra e saliamo al vicinissimo crinale qui costituito da una larga sella.
Dislivello: 1270 m.
Ciclabilità: 95%
Asfalto:12%
Osservazioni:

mappa  gps  foto  foto  foto  foto  foto  foto


Ascent from Bagni di Vinadio to Laghi di Collalunga

Updating:
9/2007
Start point: Bagni di Vinadio
How to arrive: The village is reached by the itinerary 29,by the itinerary 30, by the itinerary 38.
Itinerary.
We depart from the parking lot near the Thermal baths and we follow the narrow asphalted road that forwards its in the valley. We overcome the houses of Strepeis and we leave the asphalted road when we see to the right an evident, wide grassy footstep (km 1).
The grassy footstep races near the tarmaced road, without never reaching it. We reach a lawn in front of a house and go to the right skirting the building.
After a bridge we go down to cross the asphalted road (km 3). The run continues on a beautiful military road that softly climbs up to the few houses of Callieri (km 3,6) where we neglect to the right the road and continue straight.
The inclination increases while the bottom is good. After some hairpin bends we have to overcome some ruined tracts and cross a brook.
We continue more easily reaching a bridge (km 4,9). The level road advances in the forest and climb to an intersection (km 5,3).
To the right the road goes to reach St. Bernolfo (and it allows to arrive here using the asphalted road used by the itinerary 17); we turn to the left and we face the ascent on the wide military road that climbs in a beautiful forest of firs.
We gain altitude with some hairpin bends and some difficulties because of the elevated inclination and the pebbly bottom.
We meet the shelter of the Laus (De Alexandris-Foches; km 8,1) and we climb to the Colletto del Laus.
With brief descent we go down on the shore of the beautiful Laus (lake of St. Bernolfo). The road skirts the shore and begins to climb through the stony grounds. A lot of hairpin bend maintain the inclination within acceptable limits. We pass near the Middle Lake (km 11,9) and we continue with the hairpin bends.
The ruins of a great barracks in front of which a construction rises to form of bow of ship (km 13,2) they point out us that we are almost at the end of the climb.
Shortly after we reach a small pass (boudary stone 84; km 13,5) and we go down in France up to the bank of the lake of Collalunga Inferiore (km 13,7).
We are in a very closed subsidence. If we want to widen the panorama we could climb to the Pass of Collalunga continuing on the road that steep (and not cycle) it climbs to the no far pass.
Gradient: 1190 ms.
Cycle: 98%
Asphalt: 8%
Observations: the road has just been arranged. It will be to see how much it will withstand the snow and the thaw.