Itinerari mtb in Valle Stura
Itinerario 21
Discesa dal Colle della Bandia a Sambuco

Vai agli altri itinerari di questa zona


Aggiornamento: 9/2008
Punto di partenza: Colle della Bandia
Come arrivare: Il colle è raggiunto dall'itinerario 22, dall'itinerario 6, dall'itinerario 4.
Itinerario.
Sul valico sorgono i ruderi di numerose caserme ed un moderna cappella.
Prendiamo la sterrata che inizia proprio in corrispondenza del cartello che segnala il Colle e scende in direzione est. La larga strada scende con qualche tornante e si inoltra nel largo vallone.
Trascuriamo il sentiero che sale al Colle di Valcavera e raggiungiamo un tornante in vista di una grangia (km 1,2).
Qui lasciamo la sterrata e seguiamo la segnaletica GTAAVstring prendendo un sentiero a sinistra (vedi nota). Percorriamo il largo sentiero erboso che, in leggera discesa, ci porta sull'orlo di un ripido pendio che scendiamo con un paio di tornanti uscendo di nuovo sulla sterrata (km 1,6).
Svoltiamo a sinistra e seguiamo costantemente la strada che passa nei pressi di un minuscolo laghetto, di una grangia e scende nel vallone che si stringe.
Al gias Murè (km 4,7) la strada ha termine.
Proseguiamo diritti sul sentiero che effettua un tornante e diviene più ripido mentre si avvicinano le pareti del monte Bersaio.
Attraversiamo una zona con grandi massi (km 5,4) e raggiungiamo la sponda del torrente che forma un orrido.
Costeggiamo il bordo della gola (il sentiero è largo, ma un po' di precauzione è necessaria) in ambiente spettacolare.
Dopo un tratto facile il sentiero affronta un ripido pendio che scende con una trentina di tornanti, generalmente non troppo difficili.
Guadiamo un ruscello ed incontriamo (km 8,2) il sentiero che proviene da Sant'Anna. Andiamo diritti sul sentiero che percorre il bosco scendendo con lunghe diagonali separate da gruppi di tornanti.
Raggiungiamo il ponte sul rio della Madonna (km 9,1) ed usciamo su una strada che seguiamo a sinistra.
Superiamo l'incrocio con la strada che scende da Sant'Anna dove incontriamo l'itinerario 16 e proseguiamo fino a Sambuco (km 10).
Dislivello: -1220 m.
Ciclabilità: >99%
Asfalto: 2%
Osservazioni: più elegante, meno pericoloso, più ciclabile dell'itinerario 6. Attenzione nei tratti esposti.
Nota: al bivio è possibile proseguire sulla strada e raggiungere il visibile gias Chiaffrea però qui vi sono cani e recinti elettrificati. Variante sconsigliabile quando l'alpeggio sia caricato.

 mappa  foto  foto  gps


Descent from Colle della Bandia to Sambuco

Updating:
9/2008
Start point: Bandia Pass
How to arrive: The Pass is reached by the itinerary 22, by the itinerary 6, by the itinerary 4.
Itinerary.
On the pass the ruins of numerous barrackses and a modern chapel rise.
We take the dirt road that begins really in correspondence of the poster that signals the Pass and it goes down in east direction. The wide road goes down with some hairpin bends and forwards its in the wide valley.
We neglect the path that climbs to the Pass of Valcavera and we reaches a hairpin bend in sight of a grangia (km 1,2).
Here we leave the dirt road and we follow the descriptive GTAAVstring, taking to the left a path (you see note). We cross the wide grassy path that, in light descent, it brings us on the edge of a steep slant that we go down with a pair of hairpin bend going out again on the dirt road (km 1,6).
We turn to the left and we constantly follow the road that passes near a minuscule little pond, of a grangia and it goes down in the valley that narrows.
To the gias Murè (km 4,7) the road has term.
We continue straight on the path that effects a hairpin bend and it becomes steep while they are approaching the walls of the Bersaio mountain.
We cross a zone with great rocks (km 5,4) and we reach the bank of the stream that forms a gorge.
We skirt the edge of the gorge (the path is wide, but some precaution is necessary) in spectacular environment.
After an easy tract the path faces a steep slant that goes down with about thirty hairpin bends, generally not too much difficulties.
We ford a brook and we meet (km 8,2) the path that arrives from Sant'Anna. We go straight on the path that the wood crosses going down with long diagonals separated by groups of hairpin bends.
We reach the bridge on the brook of the Madonna (km 9,1) and we go out on a road that we follow to the left.
We overcome the intersection with the road that goes down from Sant'Anna where we meet the itinerary 16 and we continue up to Sambuco (km 10).
Gradient: -1220 ms.
Cycle: >99%
Asphalt: 2%
Observations: more elegant, less dangerous, more cycle than the itinerary 6. Attention in the exposed tracts.
Note: to the fork it is possible to continue on the road and to reach the visible gias Chiaffrea however there are here dogs and electrified enclosures. Varying unadvisable when the alps is used.