Itinerari mtb in Valle Stura
Itinerario 38
Discesa dal Passo di collalunga a Bagni di Vinadio

Vai a tutti i percorsi della zona


Aggiornamento: 9/2017
Partenza: Passo di Collalunga
Come arrivare: Il Passo è raggiunto dall'itinerario 18.
Itinerario.
Dal Colle scendiamo seguendo il sentiero di salita fino a un tornante poco prima del lago (km 0,3).
Lasciamo la mulattiera per seguire la traccia a sinistra attraverso una pietraia (vedi variante). Arriviamo su un'altra vicina mulattiera e la seguiamo a sinistra.
La mulattiera attraversa un ripiano e sale con pendenze contenute fino a un dosso con opere militari; una breve discesa senza sentiero ci porta al Colle di Seccia (km 2).
Scendiamo a sinistra su buona mulattiera e costeggiamo il Lago di Seccia andando diritto a un bivio sulla sponda (km 2,6).
La mulattiera scende per aggirare le propaggini rocciose della montagna e restando sul versante destro del vallone.
Dopo aver raggiunto il punto più basso (km 3,4) iniziamo la lunga e poco ciclabile salita.
Attraversiamo qualche punto esposto e guadagniamo quota con qualche tornante finchè usciamo sul crinale tra la Rocca e la Cima di San Bernolfo (Colletto; km 4,5).
La discesa inizia con alcuni ripidi e sassosi tornanti e prosegue molto più agevole con altri tornanti distanziati.
Percorriamo un appartato vallone con parecchie pietraie il cui attraversamento avviene senza troppi problemi.
Usciamo dal vallone tra i primi alberi e seguiamo la larga mulattiera che scende con altri ampi tornanti per terminare al Colletto del Laus (km 7,9).
Seguiamo a sinistra la strada che passa di fronte al rifigio del Laus e scende nella foresta a un bivio (km 10,4) dove svoltiamo a destra tralasciando la strada che a sinistra va a San Bernolfo.
La larga strada attraversa un ponte (km 10,8) e scende con qualche tornante a Callieri (km 12) che attraversiamo fino al bivio (km 9,8) che precede il ponte.
Svoltiamo a destra, senza attraversare il ponte, e seguiamo la pista erbosa che in breve ci porta sull'asfalto (km 12,7).
Seguiamo la strada asfaltata fino ai resti della miniera (km 13,8; pochi resti di una teleferica sulla sponda del fiume), proseguiamo per circa cento metri e imbocchiamo una pista sulla destra.
La pista passa nei pressi di un masso e prosegue parallela e vicina alla strada diventando un sentiero.
Attraversiamo un'area picnic e usciamo sull'asfalto (km 14,7) alla prima casa di Strepeis.
Sul grande piazzale svoltiamo a destra e attraversiamo un ponte seguendo la pista verso sinistra.
Incontriamo l'itinerario 29 (km 15,4) e proseguiamo con quello superando il ponte che precede l'asfalto.
La strada asfaltata di fronte a noi porta a Bagni di Vinadio (km 16,2).
Dislivello: -1520 m. e +300 m.
Ciclabilità: 92%
Asfalto: 17%
Osservazioni:
Variante 1.
Al bivio al tornante possiamo proseguire. Poco prima del lago inizia a sinistra una mulattiera segnalata.
La seguiamo in salita giungendo all'itinerario principale.

mappa  gps  foto  foto  foto  foto  foto  foto


Updating: 2017/09
Start point: Collalunga Pass
How to arrive: The Pass is reached by the itinerary 18.
Itinerary.
From the Pass we go down following the climbing path up to a bend just before the lake (km 0.3).
We leave the mule track to follow the path to the left on stony ground (see variant). We arrive at another nearby mule track and follow it to the left.
The mule track crosses a plateau and rises with slopes up to a point with military works; a short, unpaved descent brings us to the Seccia Pass (km 2).
We go down left onto a good mule track and skirt the Lake of Seccia going straight at a junction on the shore (km 2.6).
The mule track goes down to cross the rocky mountain slopes staying on the right side of the valley.
After reaching the lowest point (km 3,4) we begin the long and few cycling climb. We cross some exposed points and gain quota with a few bends until we get on the ridge between the Rock and the Peak of San Bernolfo (Colletto, km 4,5).
The descent starts with some steep and steep hairpin bends and continues easier with other spaced hairpin bends.
We walk through a secluded valley with several stones whose crossing takes place without too much trouble.
We leave the valley between the first trees and follow the large mule track that goes down with other large bends to end at Laus Pass(km 7.9).
We follow the road to the left of Laus hut and descend into the forest at a junction (km 10,4) where we turn right and leave the road to San Bernolfo.
The wide road crosses a bridge (km 10,8) and goes down with some hairpin bend to Callieri (km 12) that we cross up to the junction (km 9,8) that precedes the bridge.
We turn right, without crossing the bridge, and follow the grassy track that shortly leads us to the asphalt (km 12.7).
We follow the asphalt road to the remains of the mine (km 13.8, a few remains of a cable car on the bank of the river), we continue for about a hundred meters and we get a runway on the right.
The track passes near a boulder and continues parallel and close to the road becoming a trail.
We cross a picnic area and walk out onto the asphalt (km 14.7) to the first house of Strepeis.
On the big square we turn right and cross a bridge following the track to the left. We meet itinerary 29 (km 15.4) and continue with that crossing the bridge before the asphalt.
The asphalt road in front of us leads to Bagni di Vinadio (km 16,2).
Difference in altitude: -1520 m. and +300 m.
Cycle: 92%
Asphalt: 17%
Remarks:
Variant 1.
At the junction at the hairpin bend we can continue. Shortly before the lake begins a signaled mule track on the left. We follow it uphill to the main route.