Percorsi mtb in Val Susa
Itinerario 16
Discesa dal lago dei Sette Colori a Claviere

Vai agli altri itinerari della valle


Aggiornamento: 7/2003
Punto di partenza: Lago dei Sette Colori
Come arrivare:
Itinerario.
Dal lago percorriamo la strada che sale verso l'Italia (itinerario 12 al contrario). Attraversiamo il confine al valico innominato, scendiamo un ripida e breve rampa.
La strada procede in piano per poi salire con due tornanti al passo Saurel sud (km 1,1).
Scendiamo leggermente ed abbandoniamo questa strada per svoltare a sinistra al primo incrocio (km 1,3).
Questa strada conduce alla vicina seggiovia e lì termina, dobbiamo quindi abbandonarla appena notiamo il sentiero che scende a destra (km 1,5) in Val Gimon.
Il sentiero scende piuttosto ripido, ma poi diviene ripidissimo scendendo con stretti tornanti. Terminati questi 200 metri difficili raggiungiamo un piano al cui termine superiamo un ruscello e proseguiamo con facilità.
Il sentiero attraversa bei pascoli dominati dalla mole dello Chaberton. Entrati nel bosco la pendenza aumenta e scendiamo con impegno fino ad incontrare una strada (km 5,5).
Svoltiamo a destra, superiamo un bivio tenendo la destra ed usciamo sulle piste di sci. Proseguiamo in discesa senza problemi.
Ad un certo punto possiamo lasciare la pista e deviare a destra in una strada, oppure proseguiamo diritti.
Arriviamo ad incontrare l´asfalto nei pressi di una fontana (km 7,5).
Scendiamo ad attraversare il ponte e saliamo uscendo sulla SS all'altezza della chiesa di Claviere (km 8).
Dislivello: 620 m in discesa.
Ciclabilità: 97%
Asfalto: 5%
Osservazioni: solo discesa.
Variante 16.1:
Sconsigliabile, più lunga, meno ciclabile, più faticosa.
Dal lago seguiamo la strada verso la Francia per una cinquantina di metri. Prendiamo il sentiero a destra che attraversa il pendio sopra al lago, attraversa il solco lasciato dalle moto ed entra in una valletta.
Risaliamo la valletta sul fondo, trascurando l'impedalabile sentiero che sale a destra. Al termine della valletta lasciamo il sentiero che continua a salire e svoltiamo a destra raggiungendo il crinale dove passa il confine.
Lasciamo la traccia di sentiero che va a destra e scendiamo direttamente sul ripido pendio per raggiungere il sottostante largo sentiero che va al Colletto Verde. Svoltiamo a destra fino ad incontrare la strada che scende dalla seggiovia. Seguendola a sinistra raggiungiamo l'inizio del sentiero e l´itinerario principale (km 2).
Variante 16.2:
Sconsigliabile. Più faticosa e poco ciclabile.
Dalla sponda orientale del lago saliamo direttamente il pendio sovrastante in direzione del visibile tetto della stazione della seggiovia. Saliamo per tracce a sinistra del solco delle moto. Passiamo un avvallamento e raggiungiamo la seggiovia. Scendiamo a destra fino ad incontrare il sentiero (km 1).

 mappa  foto

Descent from the lake of the Seven Colors to Claviere

Updating:
7/2003
Start point: Seven Colors Lake
How to arrive:
Itinerary.
From the lake we cross the road that climbs toward Italy (itinerary 12 contrarily). We cross the boudery line at the unnamed pass, we go down a steep and short slope.
The road proceeds in plain, then climbs with two hairping curves to the Pass Saurel South(km 1,1).
We slightly go down and we leave this road to turn to the left at the first intersection (km 1,3).
This road conducts to the near chair lift and there finishes, we owe therefore to leave it as soon as we notice the path that goes down to the right (km 1,5) in Val Gimon.
The path goes down rather steep, but then it becomes very steep going down with narrow hairping curves. Finished these 200 difficult meters we reach a plain to whose term get over a brook and we easily continue.
The path crosses beautiful pastures dominated by the massive structure of mount Chaberton. Entered the wood the inclination it increases and we go down with difficulties to meet a road (km 5,5).
We turn to the right, get over a fork holding the right and we go out on the ski slopes. We continue in descent without problems.
At a fork we can leave the slope and divert to the right in a road, or we continue straight on.
We arrive to meet the tarmac near a fountain (km 7,5).
We go down to cross the bridge and climb going out on the National Road next the church of Claviere (km 8).
Gradient: 620 ms in descent.
Rideable: 97%
Tarmac: 5%
Observations: only descent.
Varying 16.1:
Unadvisable, longer, less cycle, more fatiguing.
From the lake we follow the road toward France about fifty meters. We take to the right the path that it crosses the slant above to the lake, it crosses the furrow digged by the motorbikes and it enters a little valley.
We climb the valley on the ground, neglecting to the right the no cycle path that climbs. At the end of the valley we leave the path and we turns to the right reaching the ridge where it passes the boundary line (Gimon West Pass).
We leave the trace of path that goes to the right and we directly goes down on the steep slant to reach the underlying wide path that goes to the Green Pass. We turn to the right to meet the road that arrives from the chair lift. Following to the left it we reach the beginning of the path and the main itinerary (km 2).
Varying 16.2:
Unadvisable. More fatiguing and few cycle.
From the oriental bank of the lake we climb directly the impending slant in direction of the visible roof of the station of the chair lift. Climb on traces to the left of the furrow of the motorbikes. We pass a subsidence and we reach the chair lift. We go down to the right to meet the path (km 1).