Percorsi mtb in Valcamonica
Itinerario 20
Discesa dal rifugio Bozzi al Passo del Tonale, 2

Vai agli altri itinerari di questa zona


Aggiornamento: 7/2007
Punto di partenza: rifugio Bozzi
Come arrivare: Il rifugio è raggiunto dall'itinerario 2.
Itinerario.
Dal rifugio scendiamo sulla strada di accesso. Al primo bivio dopo il laghetto (km 0,2) teniamo la sinistra. percorriamo una bella mulattiera militare in leggera salita. Dopo qualche centinaio di metri il percorso comincia a coprirsi di pietre e, quando la pendenza aumenta, dobbiamo proseguire a piedi.
Su stretto sentiero raggiungiamo la base del passo e saliamo faticosamente su ripidi tornanti fino ad uscire sul Passo dei Contrabbandieri (km 1,8).
Bel panorama ed interessanti resti della Grande Guerra.
La discesa è molto ripida, su terreno insidioso. scendiamo cercando il percorso migliore tra le rovine lasciate dalle scorciatoie (le giustamente dette vie dei maiali).
Il tratto è però abbastanza breve e le difficoltà diminuiscono mentre ci avviciniamo alla stazione della seggiovia.
Raggiunto il paravalanghe (km 2,4) le difficoltà hanno termine e proseguiamo la discesa sulla stradina di servizio che utilizza la pista da sci e presenta qualche tratto molto ripido.
Raggiungiamo la grande malga Valbiolo (km 4,4; ristoro). La discesa prosegue seguendo fedelmente la strada, aperta al traffico, che scende ad un bivio (km 7,1) dove andiamo a destra e raggiungiamo l'Ospizio (km 7,5; bar e ristorante).
Attraversiamo il parcheggio antistante e proseguiamo diritti sulla strada sterrata che scende alla strada statale (km 9).
Svoltiamo a destra e raggiungiamo il Passo del Tonale (km 9,2).
Dislivello: 820 m in discesa e 220 m in salita.
Ciclabilità: 80%
Asfalto: 4%
Osservazioni: l'attraversamento del Passo dei Contrabbandieri è più difficile e faticoso di quanto non appaia visto dal rifugio Bozzi.

 mappa  gps  foto  foto


Descent from Bozzi Hut to Tonale Pass, 2

Updating: 7/2007
Start point: Bozzi hut
How to arrive: The Hut is reached by the itinerary 2.
Itinerary.
From the shelter we go down on the road of access. To the first fork after the little pond (km 0,2) we hold the left. We cross a beautiful military mule-track in light ascent. After some hundred meters the run starts to cover with stones and, when the inclination increases, we have to continue onfoot.
On narrow path we reach the base of the pass and we laboriously climb on steep hairpin bends up to go out on the Pass of the Smugglers (km 1,8).
Beautiful panorama and interesting ruins of the Great War.
The descent is very steep, on insidious ground. We go down looking for the best run among the ruins left by the shortcuts (the justly said runs of the pigs).
The tract is enough brief however and difficulties decrease while we are approaching us to the station of the chair lift.
Reached the defence of avalanche (km 2,4) difficulties have term and we continue the descent on the narrow road of service that uses the ski run and has some very steep tract.
We reach the great malga Valbiolo (km 4,4; comfort). The descent it continues faithfully following the road, open to the traffic, that goes down to a fork (km 7,1) where we go to the right and we reach the hospice (km 7,5; cafe and restaurant).
We cross the before parking lot and we continue straight on the dirt road that goes down to the government road (km 9).
We turn to the right and we reach the Pass of the Tonal (km 9,2).
Gradient: 820 ms in descent and 220 ms in ascent.
Cycle: 80%
Asphalt: 4%
Observations: the crossing of the Pass of the Smugglers is more difficulty and fatiguing than doesn't seem from the shelter Bozzi.