Itinerari mtb in Valdigne
Itinerario 10
Salita da La Thuile al Col de Chavannes

Vai agli altri itinerari della valle


Aggiornamento: 7/2008
Punto di partenza: La Thuile
Come arrivare: Il paese è raggiunto dall'itinerario 5 e dall'itinerario 7.
Itinerario.
Seguiamo la strada del Piccolo San Bernardo che lascia La Thuile salendo con tornanti. Poco prima di Pont Serrand svoltiamo a destra in una stretta strada asfaltata (km 2,6; indicazioni).
La strada sale molto ripida e guadagna quota con qualche tornante. Superato il punto più elevato scendiamo dolcemente raggiungendo la fine dell'asfalto (km 5,8).
Proseguiamo sulla larga sterrata che passa davanti all'alpeggio Porassey e si inoltra nel vallone di Chavannes.
Dopo un tratto pianeggiante inizia la salita che, con pendenza crescente, ci permette di raggiungere il bivio per l'alpe Chavannes Inferiore (km 10,4).
Proseguiamo a destra continuando a salire. Alcuni tornanti ci portano ad un quadrivio presso l'alpe Chavannes Superiore (km 12,5; a destra segnalazioni per monte Fortin: da non prendere neppure se siamo lì diretti).
Proseguiamo a sinistra in salita. La strada si restringe e diviene una larga mulattiera erbosa. Dopo il bivio del monte Fortin (km 14,4) il percorso diviene un sentiero che continuiamo a seguire, senza troppe difficoltà, fino al Colle di Chavannes (km 15,1). Panorama.
Dislivello: 1190 m.
Ciclabilità: 100%
Asfalto: 38%
Osservazioni:
Variante 10.1. Salita al monte Fortin.
Dal Colle torniamo indietro fino al bivio segnalato (km 0,7). Ci arrampichiamo a sinistra e proseguiamo facilmente. Il sentiero corre inizialmente parallelo alla strada poi piega a sinistra e scende ad un piccolo lago. Proseguiamo con numerosi saliscendi tra molti laghetti e nevai residui fino a raggiungere la salita finale. Saliamo a spinta guadagnando le rovine in vetta al monte Fortin. Panorama grandioso sul gruppo del Bianco, Gran Combin, monte Rosa, Ruitor e ghiacciai della Vanoise. Ciclabile solo 70% ma ne vale la pena. In discesa non conviene ripetere lo stesso percorso. Al termine della prima discesa svoltiamo a sinistra (segnavia 11a) seguendo il sentiero che ci porta all'alpe Chavannes Superiore. Altre tracce utili per la discesa si trovano più avanti. Vanno tutte bene.
Variante 10.2. 
In discesa non conviene seguire la SS26 ma utilizzare la vecchia mulattiera percorsa anche dall'itinerario 7. Dopo l'incrocio con la statale andiamo a sinistra per alcune decine di metri e troviamo l'inizio della mulattiera.

 mappa  gps  foto


Ascent from La Thuile to Col de Chavannes

Updating:
7/2008
Start point: La Thuile
How to arrive: The country is reached by the itinerary 5 and by the itinerary 7.
Itinerary.
We follow the road of the Piccolo St. Bernard Pass that leaves La Thuile climbing with switcbacks. Just before Pont Serrand we turn to the right in a hold asphalted road (km 2,6; indications).
The road climbs very steep and gains altitude with some hairpin bends. Overcome the most elevated point we softly go down reaching the end of the asphalt (km 5,8).
We continue on the wide unsurfaced road that passes in front of the alp Porassey and it forwards in the Chavannes Valley.
After a level tract it begins the slope that, with increasing inclination, it allows us to reach the fork for the alp Chavannes Inferiore (km 10,4).
We continue to the right keeping on climbing. Some switcbacks bring us to a crossroads near the alp Chavannes Superiore (km 12,5; to the right signalings for mountain Fortin: not to take even if we are directed there).
We continue to the left in slope. The road narrows its and becomes a wide grassy mule-track. After the fork of the Fortin mountain (km 14,4) the run becomes a path that we keep on following, without too difficulties, up to the Pass of Chavannes (km 15,1). Panorama.
Gradient: 1190 ms.
Cycle: 100%
Asphalt: 38%
Observations:
Varying 10.1. Climb the Fortin mountain.
From the Pass we return back up to the signalled fork (km 0,7). We scramble to the left and we easily continue. The path initially races parallel to the road then it turns to the left and it goes down to a small lake. We continue with numerous ups and downs between many little ponds and residual snowfields up to reach the final slope. We climb to push gaining the ruins in peak to the Fortin mountain. Grandiose panorama on the group of the Blanc, Gran Combin, Rosa mountain, Ruitor and glaciers of Vanoise. Cycle only 70% but it is worth of it. In descent it is not worthwhile to repeat the same run. At the end of the first descent we turn to the left (trail sign 11a) following the path that brings us to the alp Chavannes Superiore. Other useful traces for the descent are found more before. All are all right.
Varying 10.2. 
In descent it is not worthwhile to follow the SS26 but to use the old mule-track also crossed by the itinerary 7. After the intersection with the government road we go to the left for some about ten meters and we find the beginning of the mule-track.