Itinerari mtb in Val d'Ayas
Itinerario 11
Discesa dal rifugio Arp a Champoluc

Vai a tutti i percorsi della zona


Aggiornamento: 7/2016
Partenza: rifugio Arp
Come arrivare:
Itinerario.
Dal rifugio prendiamo il sentiero diretto ai laghi di Palasina seguendo al contrario l'itinerario 6.
Guadiamo un ruscello e scendiamo alle rovine di un alpeggio (km 0,6) dove il sentiero lascia il posto a una pista erbosa.
Saliamo a un bivio (km 0,9) e svoltiamo a destra.
La strada sale, scende a un ponte e sale ancora per terminare a un alpeggio. Poco prima della costruzione svoltiamo a sinistra (km 1,4) imboccando il sentiero che sale impedalabile.
Attraversiamo un ponticello che scavalca l'effluente del Lago Battaglia (km 1,8) di cui costeggiamo la riva sinistra orografica.
Attraversiamo una passerella sull'effluente del lago Verde (km 2) e affrontiamo un'altra erta salita non ciclabile.
Attraversiamo un colletto (km 2,4) e percorriamo in sella le poche decine di metri che precedono l'inizio di un'altra salita, anche questa non pedalabile.
Gli ultimi metri sono pianeggianti e portano al Colle di Palasina (km 3).
Oltre il Colle scendiamo velocemente sul buon sentiero attraverso magri pascoli e chiazze di neve.
Arriviamo su una prima barriera rocciosa che scendiamo con un paio di tornanti.
Un altro tratto sul prato ci porta sul bordo di una seconda barriera, molto più alta (km 3,5).
Scendiamo con cautela su tornanti stretti e ravvicinati entro una ripida strettoia rocciosa andando anche a piedi nei passaggi più difficili.
Arriviamo nei pressi di un ruscello (km 3,7) dove le difficoltà diminuiscono e scendiamo passando nei pressi di un grande masso dopo il quale il sentiero si distende nel prato.
Attraversiamo un ponte (km 4,6) e poco dopo lasciamo a destra il sentiero segnalato vda105 scendendo a sinistra.
Dopo qualche tornante arriviamo su una strada (km 5,1) dove hanno termine, per ora, le difficoltà.
Seguiamo la strada che percorre tutto il lungo vallone.
All'alpe Chavanne (km 7,5) dobbiamo fare attenzione ai fili dei recinti che possono essere posti attraverso la strada.
Trascurando ogni sentiero o strada laterale arriviamo alle case di Mascognaz (km 9,6).
Giriamo a sinistra per entrare nel vicolo che passa vicino a una chiesetta ed esce dal paese su una mulattiera che scende nei prati.
Superiamo una cappella (km 9,8) e scendiamo ripidamente con percorso a tratti impegnativo a causa degli alti e irregolari scalini.
A un'altra Cappella (km 10) prendiamo il sentiero a destra e scendiamo, sempre con impegno, fino ad arrivare a un ponte (km 10,8).
La strada diventa asfaltata e scende a Champoluc a fianco dell'Azienda di Soggiorno (km 11,1).
Svoltiamo a destra e saliamo alla Chiesa (km 11,2).
Dislivello: 300 m. e -1170 m.
Ciclabilità: 88%
Asfalto: 3%
Osservazioni:

mappa  gps  foto  foto  foto  foto  foto  foto  foto  foto  foto


Updating: 2016/7
Start point: Arp Hut
How to arrive:
Itinerary.
From the refuge we take the path to the lakes Palasina following in the opposite direction the itinerary 6.
We ford a stream and go down to the ruins of a mountain pasture (0.6 km) where the trail becomes a grassy track. We climb to a fork (km 0.9) and turn right.
The road ascends, descends to a bridge and goes up again to end in a mountain pasture. Just before the building we turn on the left (1.4 km) taking the path that no cycle climbs.
We cross a bridge that crosses the effluent of Battle Lake (1.8 km) of which we skirt the left orographic bank. We cross a footbridge on the effluent of the Lake Verde (km 2) and face another not cycle steep ascent.
We cross a pass (2.4 km) and walk on saddle a few tens of meters before the start of another climb, this is not clycle too.
The last meters are flat and lead to the Colle di Palasina (3 km).
Over the Pass we descend quickly on the good path through rough pastures and patches of snow. We arrive on a rocky reef and go down with a couple of twists.
Another tract on the lawn leads us on the edge of a second higher barrier (3.5 km). We go down cautiously on narrow and close hairping bends inside a steep rocky bottleneck even going on foot on the most difficult passages.
We arrive near a brook (3.7 km) where the difficulties decrease and go down passing near a large boulder after which the trail relaxing in the grass.
We cross a bridge (km 4.6) and soon leave to the right the trail marked vda105 going down on the left. After a few bends we reach a road (km 5,1) where they end, for now, the difficulties.
We follow the road that runs through the long valley.
At the Alpe Chavanne (km 7.5) we must pay attention to the wire fences that can be placed across the road.
Ignoring every trail or side street we arrive at the Mascognaz houses (9.6 km). We turn left for the alley that passes near a church and out of the country on a path that descends to the meadows.
We pass a chapel (9.8 km) and descend steeply with path at challenging parts due to high and uneven steps. At another Chapel (10 km) we take the path on the right and go down, always with effort, to reach a bridge (km 10.8).
The road becomes paved and down to Champoluc at the Information Office (11.1 km). We turn right and climb to the church (km 11,2).
Vertical drop: 300 m. and -1170 m.
On saddle: 88%
Asphalt: 3%
Remarks: