Itinerari mtb in Val d'Ayas
Itinerario 13
Traversata da Saint Jacques a Champoluc

Vai a tutti i percorsi della zona


Aggiornamento: 7/2016
Partenza: Frachey
Come arrivare:
Itinerario.
Dai parcheggi della funicolare a Frachey seguiamo la strada fino al bivio (km 0,7) prima di S.Jacques e svoltiamo a destra, in comune con l'itinerario 3 e con l'itinerario 8.
La strada sale a un incrocio (km 1) dove svoltiamo a sinistra sulla strada sterrata. Saliamo ripidamente a un bivio (km 2,6) e andiamo a destra sempre sulla strada principale.
Poco prima di un ristorante (km 2,9) svoltiamo a sinistra nella stradina che sale alla stazione di arrivo della funicolare.
All'altezza del bar prendiamo la strada a destra. Saliamo incontrando alcune rampe molto ripide e con fondo ghiaioso. Passiamo nei pressi di una vasca sul torrente (km 4,7) e saliamo con altri strappi fino a raggiungere una strada più ampia (km 5,3) dove svoltiamo a destra e raggiungiamo la stazione di partenza di una seggiovia.
Riprendiamo a salire e arriviamo al bivio dove inizia il salitone al Colle della Bettaforca (km 5,6) e svoltiamo a destra.
La strada supera il colletto che precede un laghetto (km 6). Dopo qualche metro in salita scendiamo a un bivio (km 6,4) dove svoltiamo a sinistra.
Alcuni saliscendi ci portano all'inizio della salita che termina sulla sponda del bel lago Ciarcerio (km 7,4) zona purtroppo deturpata da una stazione di arrivo di una seggiovia.
Scendiamo ripidamente in una splendida valle (se riusciamo a non vedere la seggiovia, le piste di sci e i pali dell'innevamento) raggiungendo il lago Contenery (km 8,8) al suo fondo.
La strada sale, con un tratto ripido, a un bivio (km 9,4) dove giriamo a sinistra.
Costeggiamo il laghetto Belvedere (km 9,8) con curiosa polla al centro e scendiamo costantemente fino a uscire su una strada più ampia (km 11,8) dove passa l'itinerario 3.
Svoltiamo a sinistra e raggiungiamo la stazione di arrivo della telecabina (km 12) di Crest.
Di fronte al piazzale, presso la palina segnaletica, imbocchiamo una stretta sterrata che scende ripida.
Al primo bivio andiamo a sinistra (km 12,1), raggiungiamo il sentiero segnalato e lo seguiamo in discesa a destra.
Ritroviamo la strada (km 12,4) e andiamo in comune con l'itinerario 3 sulla pista di sci.
Al primo incrocio andiamo a destra lasciando la pista e raggiungiamo le case di Frantzè (km 12,7; ristorante).
Alla fontana svoltiamo a sinistra e lasciamo le case per scendere su una bella mulattiera lastricata.
La mulattiera attraversa una bella foresta a tratti resa pittoresca dai grandi massi coperti di muschio.
Il percorso è impegnativo a causa dei moltissimi scalini di ogni altezza e dimensione.
Incontriamo una bella Edicola (km 13,3) e usciamo sulla pista da sci (km 13,6) che seguiamo andando diritto quando a sinistra riprende il sentiero.
La strada scende ripida, effettua un tornante e prosegue con pendenza contenuta passando sotto alle attrezzature del Campo Avventura.
Arriviamo su una stradina asfaltata (km 14,5) e scendiamo a Champoluc (km 14,6).
Dislivello: 890 m. e -930 m.
Ciclabilità: 97%
Asfalto: 10%
Osservazioni:

mappa  gps  foto  foto  foto  foto  foto


Updating: 2016/7
Start point: Frachey
How to arrive:
Itinerary.
From the funicular car parks in Frachey we follow the road to the junction (0.7 km) before S.Jacques and turn right, in common with itinerary 3 and itinerary 8.
The road climbs to a crossroad (1 km) where we turn left onto the dirt road. We climb steeply to a fork (km 2.6) and go to the right always on the main road.
Just before a restaurant (2,9 km) we turn left into the road that goes to the top station of the funicular.
At the cafe we take the road on the right. We go up meeting some very steep ramps with gravelly bottom.
We pass near a bathtub on the river (4.7 km) and climb with more ramps to reach a wider road (km 5,3) where we turn right and reach the lower station of a chairlift.
We continue to climb and reach the junction where it began the uphill to Bettaforca Pass (5.6 km) and turn right.
The road passes over the pass above a pond (6 km). After a few meters uphill we go down to a fork (km 6,4) where we turn left.
Some ups and downs lead us at the beginning of the climb that ends on the shore of the beautiful lake Ciarcerio (7.4 km) area unfortunately disfigured by a chairlift arrival station.
We descend steeply in a beautiful valley (if we don't see the chair lift, the ski slopes and the piles of the artificial snow) reaching the lake Contenery (8.8 km) at its bottom.
The road climbs with a steep section to a crossroads (km 9,4) where we turn left.
We skirt the lake Belvedere (9.8 km) with curious fowl at the center and go down steadily to go out on a wider road (11.8 km) where it passes the itinerary 3.
We turn left and reach the arrival station of the cable car (12 km) of Crest.
Opposite the square, at the signpost, we take a narrow dirt road that goes down steep.
At the first junction we go left (km 12.1), reach the marked trail and follow it down to the right.
We find the road (12.4 km) and go in common with the itinerary 3 on the ski slope.
At the first intersection we go to the right leaving the track and reach the Frantze homes (12.7 km; restaurant).
At the fountain we turn left and leave the house to go down on a nice paved trail.
The trail runs through a beautiful forest at times made picturesque by big mossy boulders.
The route is challenging because of the many steps of any height and size.
We meet a nice Tabernacle (km 13.3) and go out on the ski slope (km 13.6) that we follow going right when left restartes up the path.
The road descends steeply, makes a hairpin bend and continues with a low slope by passing under the equipment of the Adventure Camp.
We arrive on a paved road (km 14.5) and descend to Champoluc (14.6 km).
Vertical drop: 890 m. and -930 m.
On saddle: 97%
Asphalt: 10%
Remarks: