Percorsi mtb in Valtellina
Itinerario 19
Traversata da Bormio a S.Caterina

Vai agli altri itinerari di questa zona


Aggiornamento: 7/2005
Punto di partenza: Bormio
Come arrivare:
Itinerario.
Dal ponte sul Frodolfo raggiungiamo la strada che sale a Ciuk e la seguiamo seguendo le indicazioni per Bormio 2000.
La strada sale con pendenza moderata e numerosi tornanti fino a raggiungere la stazione sciistica (km 10).
Seguiamo la strada sterrata che inizia al di là del piazzale e caratterizzata da un cartello Pista Forestale.
Con moderata salita la strada raggiunge i ruderi delle baite Pozzo dell'Acqua (km 13,3) e continua la salita fino ad un bivio (km 14,5).
La strada di destra porta a Monte Sobrettina, noi andiamo a sinistra ed iniziamo a scendere. Dopo un tratto a pendenza moderata la discesa diviene decisamente ripida.
Incontriamo il bivio con l´itinerario 18, superiamo le Baite Sobretta Bassa di Fuori e continuiamo la discesa fino ad un incrocio (km 16,8), a sinistra scendono le due varianti.
Svoltiamo a destra ed andiamo in salita fino a Sobretta di Sotto (km 17,2).
Scendiamo ad un ponte e proseguiamo con qualche saliscendi per poi salire nel bosco. La strada diventa pianeggiante e raggiunge un ponte (Ponte dei Sospiri; km 20,2).
La strada scende, attraversa una pista da sci e raggiunge l´asfalto in località Vedig (km 20,9). Proseguendo in discesa raggiungiamo il centro di S.Caterina (km 21,5).
Dislivello: salita 1010 m; discesa 500 m.
Ciclabilità: 100%
Asfalto:
Osservazioni:
Variante 19.1: a Sant'Antonio
Al quadrivio lasciamo a destra l´itinerario principale e svoltiamo a sinistra.
Scendiamo con poca pendenza, poi la strada sale. Dopo un tratto a saliscendi inizia la discesa con ampi tornanti.
Con una ripida discesa superiamo un incrocio e continuiamo la ripida discesa superando gruppi di baite.
Un tratto quasi pianeggiante ci porta all'ultima discesa che termina al ponte (km 5,15) dove troviamo l´asfalto.
Al di là del ponte siamo sulla strada del Gavia e Sant'Antonio è a sinistra a qualche centinaio di metri.
Troppo ripido per salire.
Variante 19.2: a Sant'Antonio
Al quadrivio prendiamo la strada che scende di fronte.
La discesa è subito ripida. Dopo un tornante la strada effettua una lunga diagonale passando davanti alle baite Balanzona. Dopo un altro tornante la pendenza diminuisce e raggiungiamo il fiume. Attraversiamo su un ponte (km 1,6) e seguiamo la sterrata che termina sulla strada del Gavia (km 1,9). Sant'Antonio è a sinistra a circa 3,2 km.

 mappa


Cross from Bormio to Santa Caterina

Updating:
7/2005
Start point: Bormio
How to arrive:
Itinerary.
From the bridge on the Frodolfo we reach the road that climbs to Ciuk and we follow it following the indications for Bormio 2000.
The road climbs with moderate inclination and numerous hairpin bends up to reach the skiing station (km 10).
We follow the dirt road that begins beyond the square and characterized by a poster Forest Footstep.
With moderate ascent the road reaches the ruins of the huts Pozzo dell'Acqua (km 13,3) and it continues the ascent up to a fork (km 14,5).
The road of right leads to Monte Sobrettina, we go to the left and we begin to go down. After an inclination moderated stretch the descent becomes steep decidedly.
We meet the fork with the itinerary 18, get over the huts Sobretta Bassa of Out and continue the descent up an intersection (km 16,8), to the left the two variations go down.
We turn to the right and climb up to Sobretta of Under (km 17,2).
We go down to a bridge and we continue with some up-and-downs and then to climb in the wood. The road becomes level and reaches a bridge (Bridge of the Sighs; km 20,2).
The road goes down, it crosses a ski run and it reaches the asphalt in the place Vedig (km 20,9). Continuing in descent we reach the center of S.Caterina (km 21,5).
Gradient: ascent 1010 ms; come down 500 ms.
Rideable: 100%
Tarmac:
Observations:
Varying 19.1: to Sant'Antonio
At the crossroads we leave to the right the main itinerary and we turn to the left.
We go down with little inclination, then the road climbs. After an up-and-down stretch it begins the descent with ample hairpin bends.
With a steep descent we get over an intersection and we continue the steep descent overcoming groups of huts.
An almost level stretch leads to the last descent that finishes to the bridge (km 5,15) where we find the asphalt.
Beyond the bridge we are on the road of the Gavia and Sant'Antonio it is to the left to some hundred meters.
Too much steep to climb.
Varying 19.2: to Sant'Antonio
At the crossroads the road that goes down opposite we take.
The descent immediately is steep. After an hairpin bend the road effects a long diagonal passing in front of the hut Balanzona. After another hairpin bend the inclination decreases and we reach the river. We cross on a bridge (km 1,6) and we follow the dirt road that finishes on the road of the Gavia (km 1,9). Sant'Antonio is to the left to around 3,2 kms.