Percorsi mtb in Valtournenche
Itinerario 02
Traversata da Cervinia a Cheneil

Vai a tutti i percorsi della zona


Aggiornamento: 7/2014
Partenza: Cervinia
Come arrivare: Il paese è situato al termine della strada che risale la Valtournenche.
Itinerario.
Dalla rotatoria all'ingresso della zona pedonale di Cervinia seguiamo la strada che sale alla stazione della funivia.
Prima di raggiungere l'impianto giriamo a sinistra e saliamo verso Giomein.
Prima delle case svoltiamo a destra e scendiamo a un ponte (km 0,7) e svoltiamo a sinistra subito dopo.
La sterrata sale con pendenza crescente e fondo ghiaioso. Le parti più ripide sono asfaltata e quindi ciclabili.
Al termine dell'ultima parte asfaltata la salita prosegue molto ripida e non del tutto ciclabile fino a un bivio (km 3,5) dove incontriamo tracce della vecchia ferrovia decauville.
Giriamo a destra e imbocchiamo la strada ferrata che ha conservato il binario e le traversine (segnavia vda18).
Inizialmente le traversine sono scoperte e costringono a utilizzare lo stretto laterale. Passiamo sotto a un tracciato DH e proseguiamo in piano sulla ferrovia incrociando qualche pista di sci.
A un certo punto (km 4,2) le traversine sono state coperte con pietrisco e possiamo pedalare tra le rotaie.
Quando la decauville termina (km 5,2) proseguiamo su una strada che rimane quasi pianeggiante fino a un colletto (km 5,8) dopo il quale inizia una discesa.
Arriviamo a incrociare il segnavia vda107 e lo seguiamo a sinistra sulla strada che ci porta a un bivio (km 6,8) dove proseguiamo sulla strada lasciando il segnavia.
Superiamo un grande alpeggio (km 7,2; Cleyves de la Seyvaz) e scendiamo leggermente a un incrocio asfaltato (km 8,1) dove ritroviamo il segnavia vda107.
Saliamo a sinistra sulla strada il cui fondo asfaltato termina quasi subito.
Arriviamo a un alpeggio (km 8,4; Molar) e seguiamo la strada che sale sulla destra.
Dopo pochi metri lasciamo la strada e saliamo nel prato a sinistra fino a incontrare il vicino sentiero segnalato.
Il sentiero attraversa il pascolo e scende per attraversare un depressione occupata da un'area paludosa.
Una ripida discesa ci porta su una strada (km 8,9) in vicinanza dell'alpe Cleyva Groussa (cani poco affidabili!).
Seguiamo la strada a sinistra e saliamo all'arrivo (km 9,2) della telecabina da Valtournenche.
Seguiamo il segnavia vda107 sulla strada che scavalca un dosso e scende a un bivio. Proseguiamo a destra, sempre su strada, fino al bivio successivo (km 9,6) e qui andiamo a sinistra.
Dopo pochi metri imbocchiamo a destra il sentierino che scende nel prato.
Dopo la breve discesa il sentiero comincia a salire, con parti ripide e non ciclabili.
Scendiamo a un guado (km 9,8) a cui ne seguono altri due e raggiungiamo una stradina (km 10,2).
Poco a sinistra c'è una tavola che illustra l'alpe di Euillaz e c'è anche la prosecuzione del sentiero vda107.
Attraversiamo i pascoli senza perdere quota cercando di seguire il quasi invisibile sentiero.
Attraversiamo il greto asciutto (km 10,6) di due ruscelli e ci allontaniamo gradualmente dai pascoli.
Il sentiero presenta numerose e brevi salite fino a raggiungere un poggio con ometto (km 10,9).
Inizia ora la traversata sotto le pareti della Becca d'Aran. Il percorso è più vario e panoramico ma più impegnativo.
Il sentiero attraversa ruscelli e pietraie ed effettua numerosi saliscendi.
A un bivio (km 12,2) lasciamo a destra il sentiero vda28 e continuiamo la traversata.
Le pareti a sinistra si fanno sempre più lontane ed entriamo in un bosco che attraversiamo in discesa.
Superiamo la cappella di Nostra Signora della Guarigione (km 14) e scendiamo a un bivio (km 14,2).
Svoltiamo a sinistra e scendiamo rapidamente a un ponte (km 14,3).
Saliamo attraverso i prati fino a raggiungere Cheneil (km 14,5).
Dislivello: 640 m. e -570 m.
Ciclabilità: 93%
Asfalto: 5%
Osservazioni:

mappa  gps  foto  foto  foto  foto  foto

Traversata from Cervinia to Cheneil


Updating: 7/214
Start point: Cervinia
How to arrive: The village is at the end of the road climbing the Valtournenche.
Itinerary.
From the rotatory at the entry of the pedestrian zone of Cervinia we follow the road that climbs to the station of the cableway.
Before reaching the plant we turn to the left and climb toward Giomein.
Before the houses we turn to the right and go down to a bridge (km 0,7) and we turn immediately after to the left.
The dirt road climbs with increasing inclination and gravelly ground. The steep parts are asphalted and therefore cycle.
At the end of the last asphalted part the slope continues very steep and not entirely cycle up to a fork (km 3,5) where we meet traces of the old decauville railroad.
We turn to the right and take the railroad that has preserved sleepers and rails (trail sign vda18).
Initially slepers are uncovered and they force to use the narrow side path. We pass under a DH runway and we continue in plain on the railroad crossing some ski run.
At a certain point (km 4,2) the leepers have been covered with rubble and we can pedal among the rails.
When the decauville finishes (km 5,2) we continue on a road that it is almost level up to a pass (km 5,8) after which begins a descent.
We come to cross the trail sign 107 and we follow to the left it on the road that brings us to a fork (km 6,8) where we continue on the road leaving the trail sign.
We overcome a great alp building (km 7,2; Cleyves de la Seyvaz) and slightly go down to an asphalted intersection (km 8,1) where we find again the trail sign vda107.
We climb to the left on the road whose asphalted round almost immediately finishes.
We reach an alp building (km 8,4; Molar) and follow the road that climbs on the right.
After few meters we leave the road and climb to the left in the lawn up to meet the near signalled path.
The path crosses the pasture and goes down for crossing a depression occupied by a marshy area.
A steep descent brings us on a road (km 8,9) in proximity of the alp Cleyva Groussa (a little reliable dogs!).
We follow to the left the road and climb to the arrival (km 9,2) of the cableway from Valtournenche.
We follow the trail sign vda107 on the road that climbs over a back and it goes down to a fork. We continue to the right, always on road, up to the folowing fork (km 9,6) and go to the left here.
After few meters we take to the right the path that goes down in the lawn.
After the short descent the path starts to climb, with steep and not cycle parts.
We go down to a ford (km 9,8) to which follow others two and we reach a narrow road (km 10,2).
There is a little to the left a table that illustrates the alp of Euillaz and there is also the prosecution of the path 107.
We cross the pastures without losing height trying to follow the almost invisible path.
We cross the dry pebbly shore (km 10,6) of two brooks and gradually move away from the pastures.
The path introduces numerous and short slopes up to reach a knoll with little cairn (km 10,9).
It now begins the crossing under the walls of the Becca of Aran. The run is various and panoramic but more binding.
The path crosses brooks and stony grounds and effects a lot of ups and downs.
To a fork (km 12,2) we leave to the right the path vda28 and we continue the crossing.
The walls to the left are becoming more and more distant and we enter a wood that we cross in descent.
We overcome the chapel of Our Lady of the Recovery (km 14) and we go down to a fork (km 14,2).
We turn to the left and quickly go down to a bridge (km 14,3).
We cross the lawns up to reach Cheneil (km 14,5).
Gradient: 640 ms. and -570 ms.
Cycle: 93%
Asphalt: 5%
Observations: