Itinerari mtb in Valle Varaita
Itinerario 1
Discesa dalla Colletta a Sant'Anna

Vai a tutti i percorsi della zona


Aggiornamento: 6/2015
Partenza: Colletta
Come arrivare: Il valico è raggiunto dall'itinerario 1.
Itinerario.
Dalle rovine della caserma (ex bivacco Carmagnola) scendiamo lungo la strada di salita fino al tornante.
Lasciamo la strada e seguiamo il sentiero a destra che in pochi metri raggiunge la Colletta (km 0,3).
Il sentiero scende tra gli sfasciumi e una bella flora pioniera fino a raggiungere il sentiero maggiore (km 1,1) che scende dal Colle di Bellino.
Giriamo a destra e seguiamo il sentiero che scende tra i pascoli con molte curve e tornanti (stupide scorciatoie da evitare) fino al guado (km 2) di un ruscello.
Poco dopo arriviamo a un bivio (km 2,1; grange Autaret) e svoltiamo a destra.
Il sentiero costeggia il torrente con alcuni saliscendi fino a un altro guado (km 3,9).
Superiamo ripidamente la sponda e passiamo nei pressi di una piccola costruzione che può costituire un precario riparo.
Scendiamo a un guado (km 4,4) e risaliamo la sponda opposta proseguendo con una lunga discesa tra i pascoli fino a raggiungere l'inizio di una gola che il largo sentiero attraversa tagliato nella roccia (Le Barricate; qualche pericolo di caduta sassi).
Scendiamo una serie di tornanti che ci portano ad attraversare il fiume (km 5,8) su una precaria passerella.
Superiamo ancora un guado (km 6) che è l'ultima difficoltà ed entriamo sui pascoli di Pian Ceol che la pista attraversa con un'ampia curva.
A un bivio (km 6,5) sul piano svoltiamo a destra e iniziamo la discesa sulla strada di servizio che perde quota ripidamente.
Superiamo alcuni ponti e raggiungiamo Sant'Anna (km 8,6) e l'asfalto.
Seguiamo la strada fino al rifugio Melezè (km 9).
Dislivello: -1055 m.
Ciclabilità: 97%
Asfalto: 5%
Osservazioni:

mappa  gps  foto  foto  foto  foto


Updating: 2015/7
Start point: Colletta
How to arrive: The Pass is reached by the itinerary 1.
Itinerary.
From the ruins of the barracks (bivouac Carmagnola) we go down on the road of access up to the hairpin bend.
We leave the road and follow to the right the path that in few meters it reaches the Colletta (km 0,3).
The path goes down on the scree and a beautiful pioneer flora up to reach the most greater path (km 1,1) that it goes down from the Bellino Pass.
We turn to the right and follow the path that goes down among the pastures with a lot of curves and hairpin bends (stupid shortcuts to be avoided) up to the ford (km 2) of a brook.
Shortly after we reach a fork (km 2,1; "grange" Autaret) and we turn to the right.
The path skirts the stream with some ups and downs up to another ford (km 3,9).
We steeply overcome the bank and pass near a small construction that can constitute a precarious shelter.
We go down to a ford (km 4,4) and go up again the opposite bank continuing with a long descent among the pastures up to reach the beginning of a gorge that the wide path crosses cut in the rock (Le Barricade; some danger of fall stones).
We go down a series of hairpin bends that they bring us to cross the river (km 5,8) on a precarious gangway.
We again overcome a ford (km 6) that it is the last difficulty and we enter on the pastures of Pian Ceol that the footstep crosses with an ample curve.
To a fork (km 6,5) on the plan we turn to the right and begin the descent on the road of service that steeply loses altitude.
We overcome some bridges and reach Sant'Anna (km 8,6) and the asphalt.
We follow the road up to the hut Melezè (km 9).
Gradient: -1055 ms.
Cycle: 97%
Asphalt: 5%
Observations: