Itinerari mtb in Val Venosta
Itinerario 3
Traversata in mtb da Curon a Nauders

Vai agli altri itinerari di questa area


Aggiornamento: 7/2006
Punto di partenza: Curon
Come arrivare:
Itinerario.
A Curon seguiamo il lungolago, raggiungiamo il piazzale di fronte al campanile che emerge dall'acqua ed imbocchiamo la pista ciclabile.
Costeggiamo il lago raggiungendo uno slargo (km 1,5), sottostante alle case di Arlund, dove svoltiamo a destra, attraversiamo la statale ed imbocchiamo la strada asfaltata che sale.
Con ripida salita raggiungiamo il bivio per Klopair dove proseguiamo a destra su una strada più stretta che diventa sterrata.
In corrispondenza del primo tornante prendiamo la strada a sinistra (km 3; divieto di passaggio per rischio di caduta sassi). La strada sale con un paio di tornanti e pendenza costante ed elevata.
Superiamo una sbarra e continuiamo a salire raggiungendo un bivio ed il termine del tratto interdetto (km 5,1).
Superiamo il cancello che chiude la strada, lasciando a sinistra i ruderi militari (ma la strada che va ai ruderi poi si ricongiunge con la nostra). Raggiungiamo l'incrocio di quattro strade (km 5,2).
Le due strade a sinistra si ricongiungono più avanti, quella di destra sale ad alcune fortificazioni e finisce. Prendiamo una delle strade di sinistra e la seguiamo fino al ricongiungimento (circa 100 m) con l'altra. Qui saliamo a destra in una strada erbosa che attraversa il pascolo e raggiunge il punto più alto (km 5,5).
Proseguiamo in discesa e teniamo la destra ad un bivio. Siamo ora su un sentiero che raggiunge il muro che sbarra una zona paludosa. Passiamo a destra seguendo un sentiero, non del tutto ciclabile, che aggira la zona paludosa salendo su una costa erbosa. Lasciamo a destra un avvallamento e seguiamo la costa che separa l'avvallamento dalle paludi finchè raggiungiamo una recinzione (km 6,4).
Questo tratto è privo di segnavia ed il sentiero non è molto evidente però non dovrebbe creare troppi problemi di orientamento, basta aggirare le paludi a destra.
Esattamente al di là della recinzione inizia una sterrata.
Ora in territorio austriaco seguiamo la strada che effettua qualche ripido saliscendi e raggiunge un cartello segnaletico. In discesa arriviamo ad incrociare un'ampia sterrata (km 7,7) che appartiene al vasto sistema stradale del comprensorio sciistico di Nauders.
Andiamo in discesa e scegliamo la discesa agli incroci. Arriviamo così sulla pista ciclabile asfaltata chiamata via Claudia Augusta (km 13,4).
Nauders è a destra a meno di 2 km.
Dislivello: in salita 620 m, in discesa 650 m (fino all'ingresso sulla pista ciclabile).
Ciclabilità: 98%
Asfalto: 19%
Osservazioni:

 mappa foto


Cross from Curon to Nauders

Updating:
7/2006
Start point: Curon
How to arrive:
Itinerary.
To Curon we follow the lakeside, we reach the square in front of the bell tower that emerges from the water and we takes the cycle track.
We skirt along the lake reaching a wide stretch (km 1,5), below the houses of Arlund, where we turn to the right, we cross the government road and we take the tarmac road that climbs.
With steep ascent we reach the fork for Klopair where we continue to the right on a road more narrow than it becomes a dirt one.
In correspondence of the first hairpin bend we take to the left the road (km 3; prohibition of passage for risk of fall stones). The road climbs with a pair of hairpin bends and constant and elevated inclination.
We get over a bar and we keep on climbing reaching a fork and the term of the interdicted stretch (km 5,1).
We get over the gate that the road closes, leaving to the left the military ruins (but the road that goes to the ruins then is rejoined with ours). We reach the intersection of four roads (km 5,2).
To the left the two roads are rejoined more before, that of right climbs to some fortifications and it ends. We take one of the roads of left and we follow it up to the rejoining (around 100 ms) with the other. Here we climb to the right in a grassy road that crosses the pasture and climbs the highest point (km 5,5).
We continue in descent and we hold the right to a fork. We are on a path that reaches the wall that blocks a marshy zone now. We pass to the right following a path, not entirely cycle, that revolves the marshy zone climbing on a grassy coast. We leave to the right a subsidence and we follow the coast that separates the subsidence from the swamps as far as we reach an enclosure (km 6,4).
This stretch is deprive of trail sign and the path it is not very evident, however it should not create too many problems of orientation, all it takes is revolving to the right the swamps.
Exactly beyond the enclosure it begins a dirt road.
Now in Austrian territory we follow the road that effects some steep up-and-down and it reaches a descriptive poster. In descent we arrive to cross an ample dirt road (km 7,7) that it belongs to the vast road system of the skiing district of Nauders.
We go to descent and we choose the descent to the intersections. We arrive so on the cycle footstep tarmac track called street Claudia Augusta (km 13,4).
Nauders is to the right to less than 2 km.
Gradient: in ascent 620 ms, in descent 650 ms (up to the entry on the cycle track).
Cycle: 98%
Tarmac: 19%
Observations: