Itinerari mtb in Val Venosta
Itinerario 12
Salita in mtb da Resia al Schwarzsee

Vai agli altri itinerari di questa area


Aggiornamento: 7/2006
Punto di partenza: Resia
Come arrivare:
Itinerario.
Partiamo dall'azienda di soggiorno di Resia e ci dirigiamo verso l'Austria seguendo la strada statale. Superato l'impercettibile passo Resia svoltiamo a sinistra (km 1,2) in una stradina asfaltata. Incrociamo e non prendiamo la pista ciclabile e proseguiamo dritto in leggera discesa.
Attraversato un ponticello iniziamo la salita.
La strada guadagna quota con qualche tornante. Incontriamo la strada asfaltata che arriva da sinistra (ora chiusa per rischio di crolli; km 2,6) e proseguiamo la salita.
Arriviamo ad un bivio dove lasciamo a destra l'agriturismo Tendershof. La strada sale con qualche tornante e raggiunge una strada (km 6,6).
Svoltiamo a destra, superiamo i ruderi di alcune caserme ed attraversiamo le pendici della montagna.
Ad un bivio (km 7,5; indicazioni) scendiamo a destra, attraversiamo il confine austriaco e scendiamo ancora raggiungendo una strada sterrata (km 8,4).
Attraversiamo la strada e seguiamo un sentiero che presenta qualche passaggio non ciclabile. Attraversiamo le zone paludose su lunghe passerelle e raggiungiamo un bivio (km 8,8).
Entriamo nel bosco con una ripida discesa e ci destreggiamo tra le molte radici che ostacolano la progressione.
Il sentiero diviene pianeggiante ma sempre con radici e lo seguiamo fin sulla sponda del lago (km 9,2; Grünsee). Lasciamo a destra la stradina seguita dall'itinerario 11 e seguiamo la poco ciclabile riva del lago.
Raggiunta l'estremità saliamo su un largo sentiero che poco dopo scende raggiungendo una strada sterrata. La trascuriamo e saliamo a sinistra raggiungendo un valico presso un traliccio dell'alta tensione (km 9,6).
In discesa lasciamo a sinistra un sentiero e proseguiamo a destra, passando sotto alla linea elettrica. La stradina lascia posto ad un sentiero che quasi subito si divide.
Prendiamo il ramo di sinistra ed affrontiamo una impegnativa discesa, ripida e con molte radici.
Arriviamo ad un bivio (km 10,7) dove svoltiamo a destra raggiungendo la sponda del lago (Schwarsee; km 10,8).
Dislivello: 510 m in salita e 300 m in discesa.
Ciclabilità: 99%
Asfalto: 24%
Osservazioni: Il lago è una zona protetta. Comportiamoci di conseguenza.
Variante 12.1: Dalla chiesa di Resia seguiamo la strada statale verso l'Austria. Dopo 200 metri, di fronte alla caserma dei Carabinieri, svoltiamo a sinistra scendendo al vecchio paese dove svoltiamo nella prima a destra.
La stradina porta alla pista ciclabile che seguiamo a destra per pochi metri. Lasciamo la pista e seguiamo la stretta strada in salita fino al primo bivio (km 0,8) dove andiamo a destra.
La stradina attraversa i pascoli e raggiunge uno sbarramento. La prosecuzione è interdetta perchè la strada è soggetta a caduta massi per dei lavori. Superiamo lo sbarramento e percorriamo la stradina che sale nel bosco e porta ad un bivio, al di fuori della zona chiusa (km 1,8). Assolutamente da evitare finchè i lavori non saranno finiti!

 mappa  foto  foto  gps


Ascent from Resia to the Schwarzsee

Updating:
7/2006
Start point: Resia
How to arrive:
Itinerary.
We depart from the Resia local tourist office and we direct toward Austria following the government road. Overcome the imperceptible pass Resia we turn to the left (km 1,2) in a narrow tarmac road. We cross and we don't take the cycle track and we continue straight in light descent.
Crossed a bridge we begin the ascent.
The road gains height with some hairpin bends. We meet the tarmac road that arrives from left (now dam because risk of collapses; km 2,6) and we continue the ascent.
We arrive to a fork where we leave to the right the agritourism Tendershof. The road climbs with some hairpin bends and it reaches a road (km 6,6).
We turn to the right, we get over the ruins of some barrackses and we cross the slopes of the mountain.
To a fork (km 7,5; indications) we go down to the right, we cross the border and we still go down reaching a dirt road (km 8,4).
We cross the road and we follow a path that presents some non cycle passage. We cross the marshy zones on long gangways and we reach a fork (km 8,8).
We enter the wood with a steep descent and we manage among a lot of roots that hinder the progression.
The path becomes level, but always with roots, and we follow it to the bank of the lake (km 9,2; Grünsee). We leave to the right the narrow road followed by the itinerary 11 and we follow the little cycle shore of the lake.
Reached the extremity we climb on a wide path that shortly after it goes down reaching a dirt road. We disregard it and we climb to the left reaching a pass near a pylon of the high voltage (km 9,6).
In descent we leave to the left a path and we continue to the right, we pass under the electric line. The narrow road leaves place to a path that it almost immediately divides.
We take the branch of left and we face a binding descent, steep and with a lot of roots.
We arrive to a fork (km 10,7) where we turn to the right reaching the bank of the lake (Schwarsee; km 10,8).
Gradient: 510 ms in ascent and 300 ms in descent.
Cycle: 99%
Tarmac: 24%
Observations: The lake is a protected zone. Let's behave accordingly us.
Varying 12.1: From the church of Resia we follow the government road toward Austria. After 200 meters, in front of the barracks of the Policemen, we turn to the left going down to the old country where we turn to the right in the first road.
The narrow road leads to the cycle track that we follow to the right for few meters. We leave the track and we follow the road in ascent up to the first fork (km 0,8) where we go to the right.
The narrow road crosses the pastures and reaches an obstruction. The prosecution is interdicted because the road is subject to fall rocks. We get over the obstruction and we cross the narrow road that climbs in the wood and leads to a fork, out of the closed zone (km 1,8). Absolutely to avoid until the jobs won't be ended!